Azienda Sanitaria Locale - Verbano Cusio Ossola


sabato 20 ottobre 2018
Versioni alternative: dimensione testo   
salta al contenuto [c]

Ti trovi in:  Home > L'ASL Informa > Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

19/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - LAVORI DI SISTEMAZIONE PASSO CARRAIO SEDE TERRITORIALE DI STRESA
COMUNICATO STAMPA - LAVORI DI SISTEMAZIONE PASSO CARRAIO SEDE TERRITORIALE DI STRESALunedì 22 ottobre p.v. inizieranno i lavori di sistemazione del passo carraio del Presidio Sanitario Territoriale di Stresa, con posa della sbarra automatica di limitazione dell’accesso e posizionamento di telecamere di sicurezza.

Per il periodo dei lavori, previsti in almeno due settimane, l’accesso ai servizi avverrà dal cancello laterale, di fronte al Palazzo dei Congressi.

Terminati i lavori l’accesso al posteggio interno al Presidio Sanitario sarà possibile solo per gli autorizzati.

Il Comune di Stresa rimodulerà dal 1° novembre, la tipologia dei posteggi esterni.
16/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - IL PRIMARIO DI ONCOLOGIA DELL'ASL NOMINATO IN RAPPRESENTANZA DELLE ASL DEL QUADRANTE NEL COORDINAMENTO REGIONALE RETE ONCOLOGICA PIEMONTE E VALLE D'AOSTA
COMUNICATO STAMPA - IL PRIMARIO DI ONCOLOGIA DELL'ASL NOMINATO IN RAPPRESENTANZA DELLE ASL DEL QUADRANTE NEL COORDINAMENTO REGIONALE RETE ONCOLOGICA PIEMONTE E VALLE D'AOSTAI Direttori Generali dell’area omogenea Piemonte Nord Est – ASL Novara, Vercelli, Biella, VCO e AOU Maggiore della Carità di Novara - hanno individuato il Dott. Mario Franchini quale loro rappresentante nell’Unità di Coordinamento del Dipartimento della Rete Oncologica del Piemonte e Valle d’Aosta.
Si tratta del ruolo di grande importanza di rappresentanza a livello regionale di tutti i Primari dei Reparti che curano malati oncologici del Quadrante Nord Est nel coordinamento costituito presso il Dipartimento Rete Oncologica interregionale.
La scelta dei Direttori Generali, su proposta del Dott. Angelo Penna, è scaturita dalla constatazione della significativa attività quantitativa e qualitativa svolta dal Dott. Franchini presso la nostra ASL nonché dal suo curriculum professionale e scientifico.

Il Dott. Mario Franchini dal 16 agosto 2017 è il Direttore della SOC Oncologia dell’ASL VCO, precedentemente è stato Dirigente del Servizio di Oncologia all’ASL CN2, Referente del Servizio Oncologia dell’Ospedale Santo Spirito di Bra.
Specializzato in Oncologia Medica, ha partecipato a numerosi congressi nazionali e internazionali in qualità di relatore ed è autore di significative pubblicazioni scientifiche.
Dal 2000 è membro dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica.

"Sono molto felice ed onorato di essere stato individuato quale componente rappresentante clinico dell'area territoriale Piemonte Nord-Est, in seno all’unità di coordinamento della rete oncologica Piemontese” commenta il Dott. Franchini. “Questa nomina darà al sottoscritto la possibilità di essere presente in modo più attivo all’interno del Dipartimento, permettendo al quadrante e in particolare alla nostra ASL di implementare in modo sempre più puntuale e tempestivo quelli che sono i dettami e gli indirizzi della Rete oncologica. Questa implementazione si tradurrà in un continuo miglioramento della risposta assistenziale ai bisogni del malato oncologico all’interno del nostro territorio."

Il Direttore Generale Dott. Angelo Penna ringrazia i colleghi per la condivisione della nomina e nell’esprimere buon lavoro al Dott. Franchini non può non sottolineare l’importanza dell’incarico affidatogli che riconosce non solo le sue qualità professionali ma anche il ruolo acquisito negli anni dalla SOC di Oncologia dell’ASL, grazie a un’équipe medica e infermieristica che è punto di riferimento per i malati oncologici del nostro territorio.
16/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - MEDICO DI MEDICINA GENERALE IN QUIESCENZA
COMUNICATO STAMPA - MEDICO DI MEDICINA GENERALE IN QUIESCENZAIl Dott. Luca Serra, con ambulatorio in Verbania Intra, dal 1 novembre 2018 non sarà più in servizio per pensionamento.
I suoi assistiti potranno recarsi presso la sede territoriale dell’ASL VCO in via Sant’Anna per la scelta di un nuovo Medico di Medicina Generale nei seguenti giorni e orari:

lunedì
dalle ore 8,30 alle ore 10,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00
mercoledì e venerdì
dalle ore 8,30 alle ore 12,30 .

La Direzione Generale ringrazia il medico per l’attività svolta in questi anni con impegno e professionalità.
15/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - AVVISO PUBBLICO PER INCARICO QUINQUENNALE DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA CHIRURGIA GENERALE OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA - ASL VCO
COMUNICATO STAMPA - AVVISO PUBBLICO PER INCARICO QUINQUENNALE DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA CHIRURGIA GENERALE OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA - ASL VCOL’ASL VCO ha emesso avviso pubblico per l’affidamento di incarico quinquennale di Direzione della Struttura Complessa Chirurgia Generale Domodossola per la disciplina di Chirurgia Generale.
L’avviso è rivolto a cittadini italiani o con cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea, iscritti all’Albo dell’Ordine dei Medici o al corrispondente Albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea, con anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina o disciplina equipollente e con specializzazione nella disciplina o in una disciplina equipollente ovvero con anzianità di servizio di dieci anni nella disciplina.
L’anzianità di servizio utile deve essere maturata presso Amministrazioni Pubbliche, Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, Istituti o Cliniche Universitarie e Istituti Zooprofilattici sperimentali.
Le domande di partecipazione redatte in carta semplice e debitamente firmate devono essere inviate al Direttore Generale dell’ASL VCO improrogabilmente entro il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell’avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana secondo le modalità previste dall’avviso.
Il bando integrale è reperibile sulla home page del sito www.aslvco.it nella sezione Concorsi e Selezioni.

La SOC Chirurgia Generale Domodossola è dotata di 15 posti letto di degenza ordinaria oltre all’utilizzo di posti letto di day surgery in condivisione multidisciplinare; il Presidio Ospedaliero è dotato di 5 sale operatorie in unico blocco operatorio.
15/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - NUOVO PRELIEVO MULTIORGANO PRESSO L'ASL VCO
COMUNICATO STAMPA - NUOVO PRELIEVO MULTIORGANO PRESSO L'ASL VCOIn data 12 ottobre 2018 è stata accertata la morte cerebrale su una giovane persona che recentemente aveva espresso in vita all'anagrafe del proprio Comune di riferimento la sua volontà favorevole alla donazione degli organi in caso di morte.
E' stato così procedere, al termine dell'accertamento compiuto dalla Commissione di medici nominata dalla Direzione Sanitaria, alle operazioni di prelievo di organi e tessuti che, dopo le valutazioni cliniche e strumentali richieste dal Coordinamento Regionale della regione Piemonte, sono stati ritenuti idonei.
Nella notte varie equipes di chirurghi provenienti da diversi ospedali italiani, anche della nostra ASL, si sono alternate nelle sale operatorie dell'Ospedale San Biagio con la collaborazione del personale strumentista del nostro Ospedale per eseguire i prelievi di organi e trasportarli nelle loro sedi di provenienza per l'effettuazione dei conseguenti trapianti sui riceventi compatibili iscritti nelle liste d'attesa nazionali.
Considerata la giovane età del donatore è stato possibile prelevare numerosi organi oltrechè i tessuti (cornee e cute) e ciò ha reso possibile in alcuni Centri Trapianto d'Italia l'effettuazione di diversi trapianti che hanno salvato altrettante vite.
Quindi una sola persona col suo gesto d'amore espresso volontariamente in vita ha potuto ridare speranza a molti pazienti in attesa di un organo per loro di estrema importanza per la sopravvivenza. Queste persone non sapranno mai chi ringraziare ma conserveranno per sempre nel loro cuore un posto per la persona che li ha salvati.

Rinnoviamo a tutti l'invito ad esprimere la propria volontà alla donazione attraverso le varie modalità che la legge italiana consente (tessere AIDO, Sportelli ASL, Sportelli Anagrafe Comunale; etc) affinchè nelle situazioni di potenziale donazione non si perda l'opportunità di offrire la speranza di vivere ai numerosi pazienti ancora in attesa di un organo.

La Direzione Generale ringrazia il personale delle équipes intervenute per il prelievo degli organi, dando così concretezza alla manifestata generosa volontà del donatore.

12/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - OTTOBRE - MESE DELLA PREVENZIONE UROLOGICA
COMUNICATO STAMPA  - OTTOBRE - MESE DELLA PREVENZIONE UROLOGICAL’ASL VCO aderisce al mese della prevenzione Urologica.
Dal 18 Ottobre presso gli ambulatori della Struttura Complessa di Urologia dell'Ospedale San Biagio prenderà il via la Campagna nazionale “Controllati.it”, promossa dalla Società Italiana di Urologia.

“In Italia milioni gli uomini ancora oggi rinunciano alle visite di prevenzione incorrendo in malattie, che se individuate per tempo, possono essere curate” - afferma il Dr. Danilo Centrella, Direttore della SOC di Urologia dell’ASL VCO - “Le statistiche nazionali evidenziano infatti che solo il 10- 20% degli uomini si è sottoposto nella vita ad una visita di prevenzione, contro oltre il 50-60% delle donne di pari età. La maggioranza degli uomini infatti si sottopongono a visita medica solo se affetti da patologie avanzate, rinunciando spesso a parlare delle proprie malattie con il medico. Questa è una delle cause per cui gli uomini si ammalano di più e spesso in maniera più grave rispetto alle donne. Il nostro obiettivo quindi è abbattere la paura degli uomini ad eseguire la visite di prevenzione nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola permettendoci di offrire la miglior cura possibile”.

“Una corretta prevenzione in ambito urologico, effettuata a qualsiasi età, aumenta la possibilità di cura delle malattie tumorali (della prostata, del rene, della vescica e del testicolo), consentendo una diagnosi precoce ed un tempestivo trattamento con tecniche di mini invasività. Le visite di prevenzione inoltre possono diagnosticare in fase precoce e permettere una rapida cura delle malattie non tumorali quali la calcolosi urinaria, l’iperplasia benigna della prostata, l’infertilità maschile e le disfunzioni sessuali che possono determinare, se trascurate, una riduzione della qualità della vita ed un danno per la salute sessuale e riproduttiva”.

Sono circa 200 i centri urologici di alta specializzazione in Italia che come l’Ospedale San Biagio aderiscono alla campagna di prevenzione urologica ed organizzano visite e consulti totalmente gratuiti.
È possibile prenotare la visita on-line attraverso il sito web dedicato “controllati.it”, presso le farmacie od al numero verde dedicato 800 942 042 attivo dal lunedì al sabato dalle 9,00 alle 20,00. Le visite saranno effettuate fino ad esaurimento della disponibilità.
12/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - PREVENILL: VIVERE BENE, VIVERE PIU'A LUNGO
COMUNICATO STAMPA - PREVENILL: VIVERE BENE, VIVERE PIU'A LUNGOL’Azienda Sanitaria Locale VCO insieme all’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri del VCO organizza alcune serate formative con l’obiettivo e la finalità di promuovere le metodologie e le tecniche di comunicazione sociale per lo sviluppo dei programmi nazionali e regionali di prevenzione primaria presentando il codice europeo contro il cancro, in modo che i Medici e gli Odontoiatri, ai quali è destinato il corso, possano informare i propri pazienti ad osservarlo in modo da ridurre la mortalità per tumore che è stimata in circa la metà se tutti seguissero le raccomandazioni riportate dal codice.

Le serate, che prevedono il riconoscimento di crediti ECM, si inseriscono nel Progetto “PREVENILL: vivere bene, vivere più a lungo” e si terranno presso la sede dell’Ordine dei Medici in Verbania – Corso Europa, 30 – nei giorni 22 ottobre, 8 e 19 novembre, dalle ore 20,00 alle ore 23,00 con un massimo di 60 partecipanti. Il Direttore del Corso è il Dott. Bartolomeo Ficili e il Direttore Scientifico il Dott. Daniele Passerini.

L’ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri del VCO e la Direzione Generale dell’ASL invitano i Medici e gli Odontoiatri a partecipare stante l’importanza degli argomenti trattati.
Per l’iscrizione o maggiori informazioni è possibile contattare l’Ordine al numero 0323-0323-516646 o all’indirizzo email medvco@tin.it.
08/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - UNDICESIMO PRELIEVO DI ORGANI NEL 2018 PRESSO L'ASL VCO
COMUNICATO STAMPA - UNDICESIMO PRELIEVO DI ORGANI NEL 2018 PRESSO L'ASL VCONelle scorse settimane il personale infermieristico e medico degli ospedali dell’ASL VCO e di altre aziende sanitarie piemontesi e italiane è stato impegnato in prelievi di organi e tessuti. Infatti è stato dapprima eseguito l’accertamento di morte encefalica di 6 ore previsto dalla legge a cui ha fatto seguito la donazione di organi grazie alla non opposizione espressa dai familiari della persona deceduta.
Dopo le necessarie valutazioni cliniche, strumentali e di laboratorio e la ricerca di riceventi compatibili iscritti nelle liste d’attesa di trapianto italiane, è stato possibile prelevare il fegato, i reni e le cornee e ridare speranze di una nuova vita o di una vita migliore ad alcune persone.

Un’altra opportunità di donazione si è verificata ed è stato possibile prelevare solo le cornee e rispettare così la volontà manifestata in vita dal donatore attraverso l’iscrizione all'Associazione Italiana Donatori di Organi.

Un ennesimo gesto di altruismo ha consentito ad alcuni pazienti iscritti alle liste piemontesi per trapianto di un organo di rinascere ad una nuova vita.
E’ stato infatti eseguito l’undicesimo prelievo, in questo caso multiorgano, grazie alla espressione di volontà favorevole manifestata dai familiari di una persona deceduta.

Grazie alle équipes di chirurghi ed urologi di Torino e Domodossola, coadiuvati dal personale infermieristico delle sale operatorie, sono stati prelevati il fegato ed i reni dal donatore.

Si ricorda che è un’opportunità quella di esprimere il proprio parere favorevole alla donazione degli organi con la dichiarazione di volontà alla donazione che si può registrare presso gli appositi sportelli delle Aziende Sanitarie o presso gli uffici anagrafe di ormai molti Comuni.

La Direzione Generale per questi estremi gesti di altruismo ringrazia i famigliari e tutto il personale che è intervenuto nelle varie fasi dell'accertamento e dei prelievi.
05/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - MEDICI DI MEDICINA GENERALE IN QUIESCENZA
COMUNICATO STAMPA - MEDICI DI MEDICINA GENERALE IN QUIESCENZADal 1 ottobre 2018 ha cessato per pensionamento la sua attività la D.ssa Ornella Samarani, la quale è stata sostituita provvisoriamente dalla D.ssa Daria Zanotta in attesa che la Regione Piemonte proceda con l’assegnazione degli incarichi ai nuovi Medici di Medicina Generale.

Dal 16 ottobre cesserà per lo stesso motivo la sua attività il Dott. Giorgio Tigano, Medico di Medicina Generale in Verbania.
Gli assistiti dovranno recarsi presso gli uffici territoriali dell’ASL VCO in Viale Sant’Anna n. 83 per le procedure amministrative di scelta di un nuovo Medico nei seguenti giorni e orari:
lunedì
dalle ore 8,30 alle ore 10,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00
mercoledì e venerdì
dalle ore 8,30 alle ore 12,30

La Direzione Generale ringrazia i medici per l’attività svolta in questi anni con impegno e professionalità.
05/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - SETTIMANA MONDIALE DELL'ALLATTAMENTO AL SENO
COMUNICATO STAMPA - SETTIMANA MONDIALE DELL'ALLATTAMENTO AL SENOSettimana prossima sarà la settimana mondiale per l’allattamento materno.
L’ASL VCO con la SOC di Pediatria organizza per il 10 ottobre 2018 un evento formativo rivolto al personale dell’Azienda dal titolo “Allattamento: base per la vita”.
Il corso è rivolto agli operatori dell’ASL che hanno contatti con donne gravide, madri e bambini in modo che possano migliorare le loro conoscenze scientifiche sull’allattamento e sull’alimentazione dei bambini e possano così favorire il sostegno alle mamme nel rispetto delle raccomandazioni dell’OMS e dell’UNICEF.

Il Direttore del corso è il Dott. Andrea Guala, Direttore della SOC Pediatria che ha confermato la certificazione UNICEF nel corso dell’anno e che verrà presentata nelle prossime settimane.
Questa iniziativa rientra nel percorso intrapreso da alcuni anni dalla nostra Pediatria finalizzato allo sviluppo delle conoscenze nelle attività e nelle procedure idonee a promuovere il miglioramento della qualità, efficienza, efficacia, appropriatezza e sicurezza dei sistemi sanitari rivolti a bambini e puerpere.
04/10/2018 - COMUNICATO STAMPA - LETTERA SINDACI SU NUOVO OSPEDALE
COMUNICATO STAMPA - LETTERA SINDACI SU NUOVO OSPEDALEIl comunicato stampa dei Signori Sindaci di Domodossola, Omegna, Cannobio e Borgomezzavalle riprende nei contenuti una lettera, preventivamente pervenuta alla Direzione dell’ASL a cui la stessa Direzione ha già tempestivamente provveduto a rispondere il 3 ottobre scorso, con particolare rifermento all’iter del Nuovo Ospedale.

Nella risposta la Direzione ha richiamato la convenzione sottoscritta in data 11 Gennaio 2018 con cui la ASL VCO ha delegato alla Società di Committenza Regionale (SCR) le funzioni di Stazione Unica Appaltante per la realizzazione del Nuovo Ospedale del VCO.

Pertanto l’accessibilità di tutti gli atti e i documenti del procedimento, compresi quelli prodromici ed istruttori, rientra nella esclusiva competenza di SCR e non dell’ASL VCO.

Nell’ambito delle competenze affidatale dall’ASL, SCR ha individuato ed incaricato un Collegio di Esperti per la identificazione della proposta progettuale preferibile. Al termine dei lavori della Commissione di Esperti, SCR ha comunicato all’ASL VCO la proposta progettuale giudicata dal Collegio di Esperti e da SCR preferibile, l’ASL VCO ha preso atto della scelta e l’ha ritenuta condivisibile.

In data 17 settembre 2018 SCR ha quindi formalizzato, con separate note, ai 3 raggruppamenti di Imprese concorrenti le risultanze della valutazione delle 3 proposte progettuali pervenute.

Si precisa inoltre che, allo stato del procedimento, l’ASL non si è avvalsa di altre consulenze o supporti esterni. Sulle proposte di modifiche migliorative alla proposta l’ASL VCO sta supportando SCR attraverso il proprio personale dirigenziale, per la successiva formalizzazione delle valutazioni al raggruppamento di impresa che ha presentato proposta preferibile.

L’ASL VCO resta disponibile ad illustrare ai Sindaci eventuali ulteriori aspetti di cui sua competenza
24/09/2018 - COMUNICATO STAMPA - NUOVI ORARI SERVIZIO DISTRIBUZIONE DIRETTA FARMACI
COMUNICATO STAMPA - NUOVI ORARI SERVIZIO DISTRIBUZIONE DIRETTA FARMACIDal 1° ottobre 2018 la SOC Farmacia dell’Azienda Sanitaria Locale, al fine di ampliare e migliorare l’offerta del servizio all’utenza di distribuzione diretta dei farmaci, osserverà i seguenti giorni di apertura ed orari:

da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00

nelle sottoindicate sedi:
Domodossola Farmacia Ospedale San Biagio tel. 0324-491336
Verbania Farmacia Ospedale Castelli tel. 0323-541697
Omegna Farmacia Territoriale tel. 0323-868321
Lungolago Buozzi
19/09/2018 - COMUNICATO STAMPA - RIUNIONE DI CONCILIAZIONE SINDACATI DIRIGENTI MEDICI CGIL E UIL CON ASL VCO
Il 17 settembre è stato convocato da Sua Eccellenza il Prefetto Iginio Olita l’incontro conseguente alla dichiarazione dello stato di agitazione promosso dai Dirigenti Medici dell’ASL VCO aderenti alle sigle sindacali CGIL e UIL

Il tentativo di conciliazione si è positivamente concluso con la condivisione di soluzioni per ciascuno dei punti trattati e con il reciproco impegno a collaborare in futuro nel rispetto dei contratti e degli accordi integrativi aziendali per individuare soluzioni volte a superare conflitti e incomprensioni.
18/09/2018 - COMUNICATO STAMPA - MOSTRA MICOLOGICA PRESSO OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - MOSTRA MICOLOGICA PRESSO OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLAGiovedì 20 settembre 2018 verranno esposti specie di funghi commestibili, non commestibili e mortali presso l’Ospedale San Biagio di Domodossola in collaborazione con l’Associazione Micologica Bresadola di Verbania, per sensibilizzare i cittadini sul consumo responsabile e sulla corretta raccolta dei funghi.

Rappresentanti dell’Associazione Bresadola e i Micologi del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL VCO saranno disponibili per chiarimenti e informazioni su un corretto consumo dei funghi epigei spontanei.

Si ricorda che da giugno a novembre è attivo il servizio di reperibilità micologica che attraverso il Servizio micologico garantisce un'attività di supporto agli ospedali dei territori delle tre Aziende Sanitarie (ASL NO, ASL VC, ASL VCO) in caso di intossicazioni da funghi.
11/09/2018 - COMUNICATO STAMPA - OTTAVO PRELIEVO MULTIORGANO DEL 2018 PRESSO L'ASL VCO, IL TERZO IN POCHE SETTIMANE
COMUNICATO STAMPA - OTTAVO PRELIEVO MULTIORGANO DEL 2018 PRESSO L'ASL VCO, IL TERZO IN POCHE SETTIMANEOttavo prelievo multiorgano nel 2018 presso l’ASL VCO, il terzo in poche settimane.
Grazie alla non opposizione dei familiari si è proceduto al prelievo di fegato, reni e cute dopo l’accertamento della morte encefalica.
Questo ha consentito di ridare speranza di vita ad alcuni pazienti che per le loro patologie avevano come unica possibile terapia salvavita o migliorativa della qualità di vita il trapianto di un organo.
Ancora una volta è emersa l'estrema sensibilità e disponibilità della popolazione del nostro territorio verso il delicato argomento della donazione.

La Direzione Generale per questo estremo gesto di altruismo ringrazia i familiari e tutto il personale che è intervenuto nelle varie fasi dell'accertamento e del prelievo.
05/09/2018 - COMUNICAT STAMPA - POSA NUOVO MONTALETTIGHE NEL CORPO AD H OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICAT STAMPA - POSA NUOVO MONTALETTIGHE NEL CORPO AD H OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLANella giornata di lunedì 10 settembre inizieranno i lavori di sostituzione del montalettighe ubicato di fronte alle scale del corpo ad H del Presidio Ospedaliero di Domodossola, con relativo impedimento di utilizzo.

L’accesso al primo e secondo piano sarà garantito dall’impianto elevatore presente al centro del corridoio. L’ultimo piano dove sono ubicati il Country Pediatrico e gli studi medici, sarà raggiungibile attraverso le scale che collegano il secondo al terzo piano.

Il termine dei lavori è previsto per la fine del mese di ottobre.
05/09/2018 - COMUNICATO STAMPA - MOSTRA MICOLOGICA PRESSO OSPEDALE CASTELLI DI VERBANIA
COMUNICATO STAMPA - MOSTRA MICOLOGICA PRESSO OSPEDALE CASTELLI DI VERBANIAGiovedì 6 settembre 2018 verranno esposti specie di funghi commestibili, non commestibili e mortali presso l’atrio dell’Ospedale Castelli di Verbania in collaborazione con l’Associazione Micologica Bresadola di Verbania, per sensibilizzare i cittadini sul consumo responsabile e sulla corretta raccolta dei funghi.

La mostra aprirà alle ore 10,00 e sarà visitabile sino alle ore 15,00; rappresentanti dell’Associazione Bresadola e i Micologi del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL VCO saranno disponibili per chiarimenti e informazioni su un corretto consumo dei funghi epigei spontanei.

Si ricorda che da giugno a novembre è attivo il servizio di reperibilità micologica che attraverso il Servizio micologico garantisce un'attività di supporto agli ospedali dei territori delle tre Aziende Sanitarie (ASL NO, ASL VC, ASL VCO) in caso di intossicazioni da funghi.
04/09/2018 - COMUNICATO STAMPA - NUOVI PRELIEVI DI ORGANI PRESSO L'ASL VCO
COMUNICATO STAMPA - NUOVI PRELIEVI DI ORGANI PRESSO L'ASL VCONelle scorse settimane presso gli ospedali dell'ASL VCO si sono avute 2 donazioni di organi, portando a 7 il numero complessivo di donatori del 2018.

Grazie alla testimonianza dei familiari in merito alla volontà sulla donazione espressa in vita dal loro congiunto, in un caso, e alla non opposizione dei familiari nell'altro caso, è stato possibile procedere, terminate le obbligatorie procedure di accertamento della morte encefalica, alle operazioni di prelievo di organi e tessuti.

Sono stati prelevati il fegato, la cute e le cornee ad uno dei donatori, il fegato, i reni e la cute al secondo donatore da parte di personale sia dell'ASL VCO che di altre Aziende ospedaliere della Regione Piemonte, al quale ovviamente vanno i ringraziamenti delle diverse persone in attesa di trapianto che possono sperare in una nuova vita.

La Direzione Generale ringrazia tutti gli operatori intervenuti con la consueta professionalità e le famiglie dei donatori per la sensibilità dimostrata in un momento di dolore.
31/08/2018 - Dottor Marco Viola dal 1° settembre 2018 in pensione
Dottor Marco Viola dal 1° settembre 2018 in  pensioneAmpliamento orari per scelta nuovo Medico di Medicina Generale sede territoriale di Stresa
Dal 1° settembre il Dott. Marco Viola sarà in quiescenza.
Per la scelta di un nuovo Medico di Medicina Generale gli assistiti dovranno recarsi alla sede territoriale del Distretto a Stresa in via De Martini, 20.
Per facilitare l’accesso e le operazioni amministrative è stata prevista la presenza di due operatori e l’ apertura degli uffici al martedì e al giovedì seguirà il seguente orario:
8,30 alle 12,30 e dalle ore 13,30 alle 15,30
La Direzione Generale ringrazia il Dott. Marco Viola per l’attività svolta in questi anni con impegno e professionalità.
Dottor Marco Viola dal 1° settembre 2018 in pensione
comunicato stampa dottor marco viola.doc
24/08/2018 - COMUNICATO STAMPA - RIPRISTINATA LA LINEA TELEMATICA PRESIDI ASL VCO
COMUNICATO STAMPA - RIPRISTINATA LA LINEA TELEMATICA PRESIDI ASL VCOIl guasto sulla linea internet esterna che ha interrotto alcune prestazioni amministrative collegate alle attività sanitarie in tutte le sedi operative dell’ASL è stato risolto.

La Direzione Generale ringrazia tutti gli operatori che si sono adoperati affinché fossero fortemente limitati nel tempo i disagi causati dal problema tecnico verificatosi.
24/08/2018 - COMUNICATO STAMPA - SERVIZIO DI MICOLOGIA - CONTROLLI SUI FUNGHI EPIGEI SPONTANEI
COMUNICATO STAMPA - SERVIZIO DI MICOLOGIA - CONTROLLI SUI FUNGHI EPIGEI SPONTANEIIl Servizio di Micologia dell’ASL VCO anche quest’anno dal 27 agosto al 31 ottobre 2018 è a disposizione per la verifica della commestibilità dei funghi raccolti.

I raccoglitori di funghi potranno rivolgersi, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00, presso le segreterie del Dipartimento di Prevenzione, situate a:

Domodossola in Via Scapaccino 47
Verbania in viale Sant’Anna, 83
Omegna in via IV Novembre, 294

I venditori di funghi, potranno rivolgersi presso le stesse sedi, con le seguiti modalità

a Domodossola lunedì e mercoledì dalle ore 8,45 alle ore 9,15 - venerdì dalle ore 14,30 alle ore 15,30

a Verbania su appuntamento chiamando il numero 0323-541441

ad Omegna su appuntamento chiamando il numero 0323-868040

Si invita la popolazione ad utilizzare il servizio offerto dai professionisti dell’ASL nel modo più ampio possibile.

Ai venditori in possesso di abilitazione alla vendita si chiede di rispettare il regolamento a suo tempo fornito ricordando che i ristoratori che utilizzano funghi epigei spontanei devono utilizzare funghi certificati.
23/08/2018 - COMUNICATO STAMPA - INTERRUZIONE LINEA TELEMATICA PRESIDI ASL VCO
COMUNICATO STAMPA - INTERRUZIONE LINEA TELEMATICA PRESIDI ASL VCOA causa di un guasto sulla linea internet esterna alcune prestazioni amministrative collegate alle attività sanitarie non possono essere garantite, come la scelta/revoca del medico, l’impegnativa dematerializzata, l’esenzione ticket, il protocollo e tutte le comunicazioni sia in entrata che in uscita via email e via PEC, in tutte le sedi operative dell’ASL.

Le comunicazioni interne e le prestazioni sanitarie sono regolari, ma vista l’entità del guasto al momento non è ancora possibile prevedere la data di riattivazione dei collegamenti interrotti.

La Direzione Generale ha sollecitato la riparazione del guasto e si rammarica per gli inconvenienti generati dall’interruzione della rete telematica, non dovuta a criticità dipendenti dall’Azienda Sanitaria, e ringrazia il personale per la fattiva collaborazione, per la professionalità e l’impegno per ridurre al minimo i disagi ai nostri utenti.
21/08/2018 - COMUNICATO STAMPA - PROLUNGAMENTO APETURA PUNTO DI PRIMO INTERVENTO DI OMEGNA IN OCCASIONE DELLE SERATE DEL FESTIVAL DEI FUOCHI D'ARTIFICIO
COMUNICATO STAMPA - PROLUNGAMENTO APETURA PUNTO DI PRIMO INTERVENTO DI OMEGNA IN OCCASIONE DELLE SERATE DEL FESTIVAL DEI FUOCHI D'ARTIFICIOIn occasione della festa patronale di San Vito di Omegna il Punto di Primo Intervento dell’Ospedale Madonna del Popolo, come già avvenuto per domenica scorsa, garantirà l’apertura sino alle ore 24,00 nella serata di domenica 26 agosto, come richiesto dall’Amministrazione Comunale di Omegna e in accordo con il Centro Ortopedico di Quadrante.
17/08/2018 - COMUNICATO STAMPA - INTERVENTO LAPAROSCOPICO IN ALTA DEFINIZIONE IN UROLOGIA OSPEDALE SAN BIAGIO
COMUNICATO STAMPA - INTERVENTO LAPAROSCOPICO IN ALTA DEFINIZIONE IN UROLOGIA OSPEDALE SAN BIAGIOOggi presso la SOC di Urologia della ASL VCO , è stato sottoposto a delicato trattamento chirurgico laparoscopico un paziente di 42 anni affetto da tumore prostatico giovanile non familiare. La rarita' di insorgenza in cosi' giovane eta' rende il trattamento chirurgico una eccellenza nella nostra ASL.
"Il paziente, dopo discussione collegiale sulle opzioni terapeutiche con il gruppo oncologico interdisciplinare della ASL VCO, è stato sottoposto presso l’Ospedale San Biagio ad un intervento di prostatectomia radicale laparoscopica ed asportazione dei linfonodi con risparmio dei nervi dell'erezione secondo la tecnica definita nerve sparing" afferma il Dott. Danilo Centrella , Direttore della SOC di Urologia. “La laparoscopia è la tecnica chirurgica che permette l'asportazione della prostata tumorale senza tagli ma con piccoli forellini sull'addome ed introduzione di una telecamera ad alta definizione. L'intervento dovrà garantire oltre la completa guarigione, anche il completo recupero della continenza urinaria e della potenza sessuale ed è stato quindi realizzato grazie alla disponibilità di un nuovo strumento laparoscopico ad alta definizione (4K come i più sofisticati video digitali moderni) ed insufflatore di gas a bassa pressione chiamato Air Seal che permette la massima precisione chirurgica. La nostra equipe si è avvalsa della collaborazione del Dott. Stefano Zaramella, Direttore della SOC di Urologia di Biella, grande esperto di chirurgia laparoscopica a livello nazionale".

Il carcinoma della prostata è, per frequenza in Europa, il secondo tumore maligno nel sesso maschile dopo quello polmonare.

L’incidenza nei Paesi occidentali è di oltre 55 nuovi casi per 100 mila abitanti. In Italia ogni anno vengono diagnosticati oltre 20.000 nuovi casi di carcinoma prostatico e si registrano meno di 7.000 decessi a causa di questa neoplasia. La prognosi di questo tumore dipende da alcuni fattori e, in particolare, dall’estensione della neoplasia al momento della diagnosi e dall’età del paziente.

Il tumore è molto raramente riscontrato nel quarantenne. La sua incidenza infatti aumenta con il progredire dell’età, colpendo prevalentemente i maschi dopo il 50° anno con un massimo attorno ai 70 anni. I casi di malattia diagnosticati prima dei 50 anni sono generalmente associati ad una familiarità per la malattia e diagnosticati precocemente grazie al marcatore specifico chiamato PSA.
08/08/2018 - COMUNICATO STAMPA - LAVORI RIMOZIONE PAVIMENTAZIONE VINILAMIANTO OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - LAVORI RIMOZIONE PAVIMENTAZIONE VINILAMIANTO OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLALa necessità di adeguamento alla normativa antincendio rende necessario provvedere alla compartimentazione del vano scala a livello del 2° e 3° piano del Corpo ad H del Presidio San Biagio di Domodossola, analogamente a quanto già effettuato nei mesi scorsi negli altri piani dello stesso edificio.
Per legge prima degli interventi di compartimentazione è necessario rimuovere eventuali manufatti contenenti amianto, seppure integri e non pericolosi, come peraltro è risultato dall’ultima verifica effettuata.
Per consentire tali interventi è stato affidato a ditte specializzate l’incarico di rimozione del pavimento contenente vinilamianto nel rispetto delle normative di sicurezza in materia e secondo le indicazioni contenute nei Piani di Sicurezza specifici.
Ciò determinerà la necessità di “confinamento” delle aree oggetto di intervento, con accesso consentito esclusivamente agli addetti ai lavori.
Per tutta la durata dei lavori (circa 4 mesi), che inizieranno in autunno, al fine di garantire la sicurezza degli utenti e dei lavoratori i locali oggetto di intervento saranno opportunamente isolati.
I lavori interesseranno tutto il 3° piano (Country Hospital Pediatrico e Studi Medici diversi) ed il pianerottolo del 2° piano antistante l’ingresso al Punto Nascita.
Le attività sanitarie attualmente svolte negli spazi che saranno interessati dai lavori verranno comunque garantite all’interno del presidio ospedaliero
Il Punto Nascita, opportunamente isolato e con percorsi alternativi, continuerà a funzionare regolarmente.
Ci si scusa per i possibili disagi che potranno verificarsi durante l’espletamento dei lavori.
Sarà predisposta una segnaletica provvisoria per i nuovi percorsi individuati di cui se ne darà preventiva e ampia comunicazione.
30/07/2018 - COMUNICATO STAMPA - SERIVIZIO DI REPERIBILITA' MICOLOGICA
COMUNICATO STAMPA - SERIVIZIO DI REPERIBILITA' MICOLOGICAE’ attivo nel periodo luglio – novembre 2018 il servizio di reperibilità micologica che attraverso il Servizio Micologico garantirà un'attività di supporto agli ospedali dei territori delle tre Aziende Sanitarie (ASL NO, ASL VC, ASL VCO) in caso di intossicazioni da funghi.
L’Azienda Sanitaria Locale VCO con atto del 6 luglio scorso ha approvato la convenzione con l’ASL di Novara e l’ASL di Vercelli per l’istituzione del servizio di reperibilità micologica per il periodo 1 luglio – 30 novembre 2018.

Capofila dell’attività micologica è il Responsabile del Servizio di Micologia del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) dell’Azienda, Paolo Ferrari; Responsabile dell’Ispettorato Micologico dell’ASL NO è il Direttore del SIAN Silvana Pitrolo, mentre per l’ASL VC è il micologo Paolo Chiapatti.

I Micologi dipendenti dei Dipartimenti di Prevenzione delle tre ASL, formati in micologia attraverso corsi regionali e di provata esperienza sul campo [2 per l’ASL VCO, 1 per l’ASL di Novara e 1 per l’ASL di Vercelli], assicureranno il servizio di reperibilità micologica di supporto agli ospedali del territorio delle tre ASL in caso di intossicazione da funghi.

Gli interventi saranno attivati dai DEA/Pronto Soccorso ospedalieri coinvolti e dal 112 su chiamata: dalle 16.00 alle 8.00 di ogni giorno feriale e dalle 8.00 alle 8.00 del giorno successivo per i festivi e il sabato.

Nei giorni lavorativi, all’interno dell’orario di servizio, nel caso di emergenza o per consulenza intervengono i Micologi dell’Ispettorato Micologico dei singoli SIAN:

ASL NO contattando i numeri (Centralino): 0322 8481; 0322 5161; 0321 374111
ASL VCO contattando i numeri: Domodossola 0324 491683 / 491677 – Omegna 0323 868020 / 868040 – Verbania 0323 541441
ASL VC contattando il numero 0161 593026
18/07/2018 - COMUNICATO STAMPA - QUINTO PRELIEVO DI ORGANI NEL 2018 AL SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - QUINTO PRELIEVO DI ORGANI NEL 2018 AL SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLALo scorso fine settimana è stato eseguito presso l’Ospedale San Biagio di Domodossola un altro prelievo multiorgano, il quinto dall’inizio dell’anno, su un uomo di 55 anni colpito da emorragia cerebrale che ha condotto successivamente alla morte encefalica. Si è reso quindi necessario procedere all’accertamento della morte cerebrale con la Commissione convocata dalla Direzione Sanitaria Ospedaliera, come previsto dalla legge italiana. Durante l’espletamento di tali procedure è stata richiesta ai familiari la non opposizione alla donazione degli organi o la testimonianza su un eventuale espressione di volontà in vita del loro congiunto sulla donazione.
Dimostrando una notevole sensibilità i familiari hanno acconsentito alla donazione e, nel corso della notte successiva all’accertamento, sono stati prelevati gli organi ed i tessuti valutati idonei dal Coordinamento Regionale Trapianti in collaborazione con i vari servizi e reparti del Presidio Ospedaliero San Biagio. E’ stato così possibile prelevare il fegato e il cuore per le valvole cardiache da parte di 2 equipes di Chirurghi provenienti da Torino, i reni dagli Urologi dell’ASL VCO (Dr.ssa Maria Pia Bossola e Dr. Antonio Rosa), la cute e le cornee, rispettivamente dal Dr. Orazio Geraci della Chirurgia e dal Dr. Giuseppe Minicucci dell’Oculistica, entrambi dell’Ospedale di Domodossola.
Un sincero ringraziamento da parte del Dr. Pasquale Toscano, Coordinatore dei prelievi dell’ASL VCO, innanzitutto ai familiari del donatore per la sensibilità che hanno dimostrato, sicuro di farsi portavoce di coloro che potranno sperare in una nuova vita grazie al dono che hanno ricevuto, e a tutto il personale dell’ASL VCO e delle Molinette di Torino che ha collaborato alla riuscita di questa sempre complessa e delicata operazione.

Il Direttore Generale Dott. Angelo Penna ringrazia i familiari per il gesto d’amore che potrà ridare una speranza di vita ad altre persone e tutti gli operatori intervenuti per dare un futuro a chi è in stato di grande criticità.
10/07/2018 - COMUNICATO STAMPA - TEMPORANEA CHIUSURA SEGRETERIA SOSD MEDICINA LEGALE A DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - TEMPORANEA CHIUSURA SEGRETERIA SOSD MEDICINA LEGALE A DOMODOSSOLASi comunica che nei giorni del 17 e 20 luglio la segreteria della SOSD Medicina Legale di Domodossola rimarrà chiusa per problemi tecnici.

Saranno contattabili le segreterie di Verbania (tel. 541436) e di Omegna (tel. 0323-868360).

Ci scusiamo per i possibili disagi che si potrebbero verificare.
06/07/2018 - COMUNICATO STAMPA - INTERVENTO INNOVATIVO ALL'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA - SOC UROLOGIA
COMUNICATO STAMPA - INTERVENTO INNOVATIVO ALL'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA - SOC UROLOGIALunedì 9 luglio 2018 la SOC Urologia di Domodossola, diretta dal Dott. Danilo Centrella, effettuerà un intervento chirurgico con un’innovativa tecnica, sottoponendo il paziente, proveniente dalla Provincia di Varese, ad un intervento di chirurgia laparoscopica tridimensionale con utilizzo di braccio robotico per l’asportazione della prostata tumorale.
"Si chiama FLEX DEX "- afferma il Dr. Centrella " uno strumento che ha la possibilita' di flessione come le dita di una mano e simile ai robot permettendo una massima precisione chirurgica. Il braccio chirurgico laparoscopico mobile FLEX DEX, è stato utilizzato per la prima volta in un importante centro chirurgico in veneto e da lunedì utilizzato per la prima volta in Piemonte.”

L'investimento tecnologico permette di garantire un alto livello di chirurgia non solo limitando la necessità di cura in altre regioni ma diventando un centro di riferimento nel nostro territorio.

Il tumore della prostata è per incidenza la malattia più frequente nel sesso maschile dopo il tumore del polmone.
La nostra provincia ha assistito ad un radicale incremento di diagnosi di tumore prostatico in stadio iniziale, e quindi con possibilità di cura, grazie al progresso della strumentazione per la diagnosi negli ultimi anni.
Anche il trattamento chirurgico della malattia è notevolmente evoluto negli ultimi 10 anni sino all'avvento del robot con la possibilità di flessione degli strumenti come se fossero le dita di una mano.
“Il grande progresso della chirurgia urologica" – sottolinea il Dr Centrella - "è avvenuto con l'avvento delle tecniche laparoscopiche, che permettono l'asportazione della malattia senza la necessita di incisione dell'addome e quindi migliorando il recupero post operatorio e la precisione dell'intervento stesso. Tutte le malattie urologiche possono essere curate con la laparoscopia, sia quelle maligne, sia quelle benigne con maggior interesse al trattamento del tumore prostatico e renale. L'avvento della visione tridimensionale poi, ha permesso un miglior campo di visione, annullando l'unico limite di bidimensionalità della procedura".
04/07/2018 - COMUNICATO STAMPA - PROGETTO siCura la guida
COMUNICATO STAMPA - PROGETTO siCura la guidaContinua la campagna informativa sui temi della prevenzione degli incidenti stradali correlati all’uso di alcol e droghe

Il progetto siCura la guida è realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche antidroga, e sviluppato dall’ASL VCO con i Consorzi per i Servizi Sociali del Verbano, del Cusio e dell’Ossola, con la Croce Verde di Gravellona Toce e con l’Associazione Contorno Viola.

Il progetto si propone di mettere in atto azioni diversificate per far fronte al problema del rischio alcol-sostanze correlato tra la popolazione giovanile del VCO nel quale il 55% dei giovani tra i 18 e il 24 anni risulta bevitore a rischio, contrastando in particolare la guida in stato di ebbrezza.

La postazione mobile del progetto siCura la guida sarà presente il 14 luglio p.v. all’evento Omegna Blue Street Games durante il quale gli operatori offriranno ai cittadini la possibilità di misurare l’alcolemia per verificare le proprie capacità di guida con l’utilizzo di simulatori auto e moto e con occhiali speciali che simulano gli effetti delle sostanze psicoattive simulare un particolare percorso pedonale, consultare materiale informativo e informarsi dagli esperti.
28/06/2018 - COMUNICATO STAMPA - LETTERA DEL SINDACO DI DOMODOSSOLA AL DIRETTORE GENERALE DELL'ASL VCO
COMUNICATO STAMPA - LETTERA DEL SINDACO DI DOMODOSSOLA AL DIRETTORE GENERALE DELL'ASL VCOIn merito alla lettera inviata dal Sindaco della Città di Domodossola Lucio Pizzi al Direttore Generale dell’ASL VCO Dott. Angelo Penna relativamente all’uso degli ambulatori per la somministrazione dei vaccini, si rende opportuno e necessario chiarire e puntualizzare la situazione:

• il Direttore Generale ringrazia il Sindaco e il cittadino il cui intervento consente di rassicurare la popolazione sui presunti rischi di salute pubblica e di ribadire l’importanza dell’attività vaccinale per tutti i bambini
• la Struttura Semplice Dipartimentale di Igiene e Sanità Pubblica gestisce ambulatori a Verbania, a Domodossola e ad Omegna e l’organizzazione in essere prevede che le sedute siano differenziate in modo che non ci sia mai coincidenza tra le sedute vaccinali pediatriche, per gli adulti e per i richiedenti asilo
• per quanto attiene i richiedenti asilo si precisa che la Regione Piemonte ha individuato un unico centro regionale di arrivo e di smistamento a Settimo Torinese dove vengono effettuate visite e screening, pertanto i richiedenti asilo accolti nei centri di accoglienza del VCO sono già stati valutati rispetto alle più importanti patologie infettive trasmissibili, oltre che rispetto a tutte le altre situazioni di rischio che il medico visitatore può individuare
• i migranti vengono presi in carico dal centro ISI (Informazione e Salute Immigrati) dell’ASL VCO e se necessario vengono eseguiti ulteriori approfondimenti diagnostici e terapeutici
• il Responsabile della SSD Igiene e Sanità Pubblica e l’Azienda Sanitaria, alla luce del programma di vaccinazione svolto e della epidemiologia delle principali malattie infettive, non ritengono che esista alcuna possibilità di diffusione di malattie infettive come conseguenza dell’attività di prevenzione vaccinale sulla popolazione generale ed in particolare sulla popolazione pediatrica dei residenti nel VCO

Il Direttore Generale ricorda che il diritto alla salute va garantito a tutti senza discriminazioni nel rispetto dei protocolli di sicurezza sanitaria, ad oggi sempre applicati in questa Azienda Sanitaria, e rassicura il Sindaco e il cittadino che ha sollecitato l’intervento del Sindaco, che allo stato attuale non esistono rischi per la salute.
26/06/2018 - COMUNICATO STAMPA - PRESENTATO IN REGIONE IL MODELLO DEL VCO SUL PIANO DELLE CRONICITA'
COMUNICATO STAMPA - PRESENTATO IN REGIONE IL MODELLO DEL VCO SUL PIANO DELLE CRONICITA'Questa mattina in Assessorato Sanità le Aziende Sanitarie scelte dalla Regione Piemonte per sperimentare l’adozione del progetto regionale di cronicità hanno presentato le proposte dei piani locali di applicazione delle misure previste.

L’ASL VCO facente parte delle quattro aziende individuate dalla Regione, ha presentato con il Dott. Bartolomeo Ficili il documento elaborato per la presa in carico dei pazienti affetti da patologie croniche con lo scopo di favorire, quando possibile, la domiciliarità, per evitare il ricorso alla istituzionalizzazione e al ricovero in residenzialità con l’obiettivo anche di evitare il ricorso all’utilizzo delle strutture di secondo livello per prestazioni effettuabili a domicilio.

Il Dott. Ficili ha presentato l’accordo con i Medici di Medicina Generale sottoscritto con le organizzazioni sindacali FIMMG e SMI propedeutico allo sviluppo della Case della Salute di Cannobio, Omegna e Crevoladossola e all’apertura di altre sul territorio di pertinenza dell’Azienda Sanitaria, come Verbania in via di definizione.

Nella relazione sono stati presentati i servizi attivi sul territorio come l’EGC e l’RX a domicilio che nei primi tre mesi dell’anno ha effettuato prestazioni a 35 pazienti, con un numero complessivo di 38 esami radiologici, incrementando le prestazioni effettuate nel secondo semestre 2017 che sono state 51 esami radiologici effettuati a 44 pazienti, il progetto Co.N.S.E.N.So, che ha coinvolto ad oggi 19 Comuni e preso in carico 1.148 ultrasessantacinquenni, la Cura è di Casa e la telemedicina e sottolineando come le Case della salute e le AFT sono modelli organizzativi orientati alla presa in carico dei pazienti cronici.

La relazione del Dott. Ficili ha riscosso un notevole interesse tra i presenti in quanto l’esperienza sviluppata nell’ASL VCO è ritenuta del tutto innovativa nel panorama regionale.

Il Direttore Generale si complimenta con i Medici di Medicina Generale per la fattiva collaborazione prestata, con il personale coinvolto e con i componenti del gruppo di lavoro “Comunità di pratica” per l’ottimo lavoro svolto, e conferma l’intendimento di proseguire sul percorso di sviluppo dell’assistenza sanitaria territoriale favorendo la presa in carico dei pazienti cronici.
21/06/2018 - COMUNICATO STAMPA - QUARTO PRELIEVO DI ORGANI NEL 2018 AL SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - QUARTO PRELIEVO DI ORGANI NEL 2018 AL SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLAQuarto prelievo di organi del 2018 eseguito all’Ospedale San Biagio di Domodossola nelle scorse settimane. Donatore un uomo di 64 anni che a seguito di una emorragia cerebrale è andato incontro a morte encefalica. Durante l’espletamento delle procedure per certificare la morte cerebrale del paziente, è stata richiesta ai familiari la non opposizione alla donazione degli organi o la testimonianza su un eventuale espressione di volontà in vita del loro congiunto sulla donazione, possibilità prevista dalla Legge.

Acquisito il consenso, nel corso della notte successiva all’accertamento, sono stati prelevati gli organi/tessuti ritenuti idonei (reni, fegato, cuore per le valvole cardiache, cute, cornee) attraverso la preziosa collaborazione delle equipe Medica ed Infermieristica della Rianimazione, della Neurologia e delle Sale Operatorie dell’ASL VCO e di Chirurgi provenienti da Torino e da Novara.

Un ringraziamento da parte del Dr. Toscano, Coordinatore dei prelievi dell’ASL VCO, ai familiari del donatore per la sensibilità dimostrata con questo grande gesto d’amore e di altruismo che consentirà ad alcune persone di sperare in un futuro migliore.
15/06/2018 - COMUNICATO STAMPA - FARMACIA DI BELGIRATE
COMUNICATO STAMPA - FARMACIA DI BELGIRATEIl Direttore Generale dell’ASL VCO Dott. Angelo Penna, in accordo con l'Assessorato Regionale alla Sanità, ha contattato il Sindaco del Comune di Belgirate Valter Leto e il Responsabile dell’Associazione Titolari di Farmacia Novara V.C.O., Dott. Roberto Emer, per dare la più ampia disponibilità alla ricerca di un accordo tra le parti finalizzato alla garanzia della continuità del servizio.

Da questi colloqui il Dott. Penna ha riscontrato sia da parte del Sindaco sia da parte del Dott. Emer una grande attenzione e interesse ad agire per una soluzione nell'interesse dei cittadini e dei turisti che garantisca il servizio fondamentale sia nei prossimi mesi sia in futuro.
12/06/2018 - COMUNICATO STAMPA - CORSO FORMATIVO PER IDONEITA' AL TRASPORTO ANIMALI VIVI
COMUNICATO STAMPA - CORSO FORMATIVO PER IDONEITA' AL TRASPORTO ANIMALI VIVILa Struttura Semplice Dipartimentale Igiene degli allevamenti e delle produzioni animali organizza per il 5 luglio 2018 un corso formativo per il rinnovo del certificato di idoneità al trasporto di animali vivi rivolto a guardiani e conducenti.

Il corso si terrà presso il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL VCO in Via IV novembre 294, in Omegna, con inizio alle ore 8,30.

Al termine del corso è previsto un esame scritto, la quota di partecipazione è di 50 Euro ed è aperto a guardiani e conducenti trasporto animali presenti sul territorio nazionale.

Le lezioni del corso verteranno sulle modalità di contenimento e misure minime di benessere da rispettare per le varie specie animali oggetto del trasporto, esame delle schede informative delle linee guida europee sul trasporto animale, aspetti sanzionatori previsti dalla normativa vigente e documentazione di trasporto richiesta dalla normativa in vigore.

Chi fosse interessato può rivolgersi alle segreterie del Servizio Veterinario presso il Dipartimento di Prevenzione ai numeri 0323-868060 / 0324-491618 / 0323-541473 o all’indirizzo email spvareac@aslvco.it per l’iscrizione da effettuare entro il 30 giugno 2018.
22/05/2018 - COMUNICATO STAMPA - INIZIATIVA FORMATIVA DEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE
COMUNICATO STAMPA - INIZIATIVA FORMATIVA DEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE"L'antibiotico resistenza negli allevamenti" sarà l’argomento trattato all’interno dell’iniziativa formativa organizzata dalla Struttura Semplice Dipartimentale Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Animali SVET Area C, prevista per la mattinata del 25 maggio prossimo presso il Liceo Spezia di Domodossola in materia di Educazione Sanitaria e destinata agli studenti delle classi 2° e 4°.

Il relatore per il Servizio Veterinario dell’ASL sarà il Dott. Fernando Polle Ansaldi, la Regione, che condivide l’iniziativa formativa, parteciperà con il Dott. Giuseppe Paltani, e NovaCoop l’ha inserita nel loro progetto "Alleviamo la salute".

L’attività formativa rientra nei compiti di istituto sanciti dal Piano Nazionale di Controllo dell'Antimicrobico Resistenza 2018-2020 PNCAR, il quale pone tra gli obiettivi anche l'educazione sanitaria della popolazione in materia di antibiotico resistenza e gestione del farmaco.

Il Direttore Generale esprime la propria soddisfazione per questa sinergia di intenti per promuovere tra i ragazzi la conoscenza delle problematiche relative agli alimenti di origine animale.
16/05/2018 - COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO QUINQUENNALE DI DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA SPRESAL
COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO QUINQUENNALE DI DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA SPRESALIn data 15 maggio 2018 la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento al Dott. Giorgio Gambarotto dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro – SPRESAL - a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuato idoneo a ricoprire tale incarico.
E’ stato valutato il candidato più idoneo a ricoprire l’incarico in quanto, sulla scorta anche della valutazione curriculare complessiva, presenta una buona aderenza al profilo professionale richiesto e dimostra un adeguato orientamento sulla trattazione degli argomenti proposti, dettagliando con competenza i fattori di contesto e rispondendo adeguatamente a tutte le domande emerse dalla discussione.
Il Dott. Gambarotto, classe 1956, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Pavia nel 1986, dove si è specializzato in Medicina del Lavoro nel 1992.
Dipendente dell’ASL VCO dal 2004 ha ricoperto in precedenza l’incarico quinquennale di Direttore della Struttura Complessa “Medico Competente”, è stato titolare della funzione Medico Competente e successivamente assegnato allo SPRESAL dallo scorso mese di novembre.
L'incarico avrà decorrenza dalla data di sottoscrizione del contratto individuale che avverrà prossimamente.
La Direzione Generale formula al Dott.Gambarotto i migliori auguri di buon lavoro.
10/05/2018 - COMUNICATO STAMPA - AMBULATORIO DI PNEUMOLOGIA
COMUNICATO STAMPA - AMBULATORIO DI PNEUMOLOGIADal mese di maggio è operativo presso i Presidi ospedalieri dell’ASLV VCO un ambulatorio di Pneumologia, attività garantita da medici della Struttura Malattie dell’Apparato Resporatorio dell’AOU “Maggiore della Carità” di Novara.

L’ambulatorio avrà cadenza settimanale alternata sulle due sedi ospedaliere di Verbania e di Domodossola. Le prestazioni possono essere prenotate tramite CUP.

Il Direttore Generale, nel ringraziare la disponibilità del Dott. Balbo e della Direzione Generale dell’AOU “Maggiore della Carità” per il supporto all’attività dell’ASL VCO, ritiene che con questa soluzione si possa dare le risposte ai pazienti del territorio in ambito pneumologico.
04/05/2018 - COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO QUINQUENNALE DI DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA FARMACIA
COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO QUINQUENNALE DI DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA FARMACIAIn data 4 maggio 2018 la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento alla D.ssa Silvia Bonetta dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa Farmacia a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuata idonea a ricoprire tale incarico.
E’ stato valutato il candidato più idoneo a ricoprire l’incarico in quanto, sulla scorta anche della valutazione curriculare complessiva, dimostra ottime conoscenze tecnico professionali e presenta un profilo professionale pienamento aderente al posto da ricoprire.

La D.ssa Bonetta, classe 1959, si è laureata in Farmacia presso l’Università di Pavia nel 1983, dove si è specializzata in Farmacologia di Base nel 1990.
Dipendente dal 1984 delle ex USSL 57 di Omegna, USSL 55 di Verbania e ASL 14 fino al 2000, attualmente presta la propria attività all’ASL di Vercelli.
L'incarico avrà decorrenza dalla data di sottoscrizione del contratto individuale che avverrà prossimamente.
La Direzione Generale formula alla D.ssa Bonetta i migliori auguri di buon lavoro.
04/05/2018 - COMUNICATO STAMPA - DEA OSPEDALE CASTELLI DI VERBANIA
COMUNICATO STAMPA - DEA OSPEDALE CASTELLI DI VERBANIANella mattinata odierna nei locali del DEA dell’Ospedale Castelli di Verbania un problema al motore del sistema di ventilazione, che ha causato il surriscaldamento di una guarnizione in gomma, ha prodotto forte odore di plastica bruciata.

Sono stati allertati immediatamente di Vigili del Fuoco di Verbania che sono intervenuti unitamente al personale di manutenzione dell’ASL verificando tutte le apparecchiature elettroniche ed elettriche, e trovando infine nel seminterrato la causa del forte odore avvertito.

In via precauzionale i codici gialli sono stati dirottati, per due ore circa, al DEA dell’Ospedale San Biagio di Domodossola.

Verso le ore 12,00 l’attività è tornata alla normalità.
04/05/2018 - COMUNICATO STAMPA - PROGETTO DI RADIOLOGIA DOMICILIARE - DATI DI ATTIVITA'
COMUNICATO STAMPA - PROGETTO DI RADIOLOGIA DOMICILIARE - DATI DI ATTIVITA'Il progetto di Radiologia Domiciliare, avviato dall’ASLin fase sperimentale nel 2° semestre 2017, ha permesso l'effettuazione di prestazioni radiologiche a domicilio a 44 pazienti (18 nell’area del Verbano, 18 nell’area dell’Ossola e 8 nell’area del Cusio) per un totale di 51 esami radiologici convenzionali. L'età media dei pazienti interessati nel 2017, è stata di 87,2 anni.

Passato a regime a partire dal 01/01/2018, già nell'arco dei prime tre mesi dell'anno, il servizio ha incrementato l'attività in modo sensibile arrivando ad effettuare prestazioni radiologiche a 35 pazienti (13 nell’area del Verbano, 13 nell’area dell’Ossola, 9 nell’area del Cusio) per un numero complessivo di 38 esami radiologici convenzionali.
L'età media dei pazienti, in questi primi tre mesi di attività del 2018, è stata di 85,7 anni.

La tipologia di esame radiografico maggiormente erogata è stata la radiografia del Torace.

Il tempo di risposta alla richiesta di prestazione a domicilio, non ha mai superato i 3 giorni lavorativi.

Questi dati sono stati presentati nel corso di un importante Convegno dal titolo "Disabilità e fragilità nell'era della telemedicina e della medicina digitale: opportunità e soluzioni", tenutosi a Bologna durante la fiera dedicata ad Expò Sanità in data 20/04/2018.

Il Direttore Generale ringrazia tutto il personale coinvolto nel progetto per la disponibilità e l’impegno nel rendere fruibili al domicilio prestazioni in precedenza esclusivamente ospedaliere.
03/05/2018 - COMUNICATO STAMPA - FUNGHI PROVENIENTI DA ZONE A RISCHIO - PRECAUZIONI NEL CONSUMO
COMUNICATO STAMPA - FUNGHI PROVENIENTI DA ZONE A RISCHIO - PRECAUZIONI NEL CONSUMOll Direttore SIAN Dott. Paolo Ferrari ed il Responsabile del Centro Micologico Dott. Dimitri Gioffi, come già espresso in più occasioni in convegni, incontri e anche trasmissioni televisive, ribadiscono il consiglio di non consumare funghi raccolti in prossimità di strade, zone industriali, zone a rischio (es. discariche, ecc.) e soprattutto nelle aiuole cittadine in quanto i funghi, nutrendosi per assorbimento, rischiano di assorbire metalli pesanti.

Nel corso dell’abituale attività di controllo sul territorio un campione conoscitivo di funghi raccolto in un'aiuola di Verbania ha evidenziato valori di livello di Cadmio superiori a quanto previsto dalla normativa (0,12mg/Kg rispetto ad un massimo di 0,05mg/Kg).

Per questo motivo si consiglia di non raccogliere e/o consumare funghi provenienti dai siti sopra descritti.
27/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - SPORTELLO CUP OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA - AFFIDAMENTO GESTIONE BIENNALE E NUOVO ORARIO DI APERTURA
COMUNICATO STAMPA - SPORTELLO CUP OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA  - AFFIDAMENTO GESTIONE BIENNALE E NUOVO ORARIO DI APERTURALa Direzione generale ha affidato con procedura negoziata la gestione del servizio Centro Unico Prenotazione presso l’Ospedale San Biagio di Domodossola dal 1.05.2018 al 30.04.2020 alla Azzurra S.C. di Piedimulera, per un importo complessivo per il biennio di 244.000,00 Euro IVA compresa.

Dal 2 maggio sarà ampliato l’orario effettuato dagli sportelli CUP dell’Ospedale San Biagio di Domodossola con apertura continuata dalle ore 8,30 alle ore 16,00.
24/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - 5 MAGGIO GIORNATA MONDIALE SULL'IGIENE DELLE MANI
COMUNICATO STAMPA - 5 MAGGIO GIORNATA MONDIALE SULL'IGIENE DELLE MANIPer celebrare la “Giornata Mondiale sull’igiene delle mani”- promossa dall’OMS -, l’ASL VCO e il COQ con la collaborazione del Soccorso Ordine San Giovanni Italia (SOGIT), con il Patrocinio del Comune di Verbania, organizzano un evento educativo avente per tema l’igiene delle mani , “Il 5 maggio 2018 l’OSPEDALE SCENDE IN PIAZZA!”
Perché l’igiene delle mani è una questione seria: un gesto quotidiano, semplice, ma fondamentale per la tutela della salute di tutti.
L’obiettivo è di sensibilizzare la popolazione ad eseguire correttamente l’igiene delle mani soprattutto quando accede a una struttura sanitaria. Conoscere il significato di questa semplice tecnica può responsabilizzare i cittadini, quali potenziali utenti/parenti/caregiver, a ricordare agli operatori sanitari di lavarsi le mani prima di erogare assistenza.
Il 5 maggio 2018 dalle ore 9,00 alle ore 17,00 in Piazza S.Vittore a Intra, il personale sanitario dell’ASL VCO e COQ sarà a disposizione degli operatori e dei cittadini per rafforzare l’importanza di questa campagna.
Nel corso della giornata sono previste attività di intrattenimento con Centro Formazione Artistica Arcademia di Omegna, la Scuola di Danza Belly Dance Emotion di Verbania e l’Associazione Dottor Clown VCO .
pieghevole
Opuscolo mani (1).pdf
17/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - APRILE IL MESE DELLA PREVENZIONE ALCOLOGICA
COMUNICATO STAMPA - APRILE IL MESE DELLA PREVENZIONE ALCOLOGICANegli ultimi anni sta cambiando il Italia lo stile di consumo di bevande alcoliche, rispetto agli ultimi decenni.
A fronte di una riduzione del consumo di vino durante i pasti, si registra un progressivo aumento di consumo di bevande alcoliche occasionale e al di fuori dei pasti, condizione ancor più dannosa per le patologie e le problematiche correlate.
Le fasce di popolazione più a rischio per entrambi i generi sono quella dei 16-17enni (M=49,3%, F=40,0%), che non dovrebbero consumare bevande alcoliche e quella dei “giovani anziani” (65-75 anni). Circa 800.000 minorenni e 2.700.000 ultra sessantacinquenni, infatti, sono consumatori a rischio per patologie e problematiche alcol-correlate.
Complessivamente in Italia sono 8,6 milioni i consumatori a rischio.
Nella fascia giovanile, il binge drinking (assunzione di numerose unità alcoliche al di fuori dei pasti e in un breve arco di tempo) rappresenta l’abitudine più diffusa e consolidata. Aumenta la quota di chi consuma, oltre a vino e birra, anche aperitivi, amari e superalcolici, in tutte le fasce d'età.
È quanto emerge dalla relazione al Parlamento del Ministro della Salute che fornisce un aggiornamento dei dati epidemiologici sugli stili di consumo di bevande alcoliche nella popolazione italiana nel corso del 2016 e sugli interventi realizzati in materia di alcol e problemi alcolcorrelati in Italia.
Nella nostra Provincia la situazione è fotografata dall'indagine PASSI che conferma anche da noi i cambiamenti registrati a livello nazionale.
I consumatori a rischio nel triennio 2014-2016 sono il 19% della popolazione (19% in Piemonte, 17 % in Italia); nel triennio precedente nel nostro territorio era il 23% della popolazione a presentare un consumo a rischio.
Resta alta tra i giovani adulti la percentuale di coloro che hanno un consumo molto rischioso di bevande alcoliche mentre diminuiscono lentamente le percentuali di coloro che dichiarano di guidare dopo aver bevuto (il 5% nel 2016, valore inferiore a quello della Regione Piemonte, 7%, e del livello nazionale, 7%).
Continua sul nostro territorio l'impegno dell'ASL, dei Comuni e di una vasta rete di Associazioni per promuovere una cultura della sobrietà ed una riduzione dei comportamenti a rischio alcolcorrelato.




Durante questo mese il SerD (Servizio per le Dipendenze dell'ASL) sarà aperto al pubblico nella giornata di venerdi 20 aprile 2018, dalle ore 14,00 alle 16,30 al fine di promuovere l'informazione sulle problematiche connesse al consumo alcolico e migliorare la conoscenza da parte dei cittadini dei servizi di prevenzione, cura e riabilitazione/reinserimento sociale delle persone con dipendenze patologiche.

Gli operatori saranno a disposizione del pubblico per rispondere a domande e distribuire materiale informativo, e con essi ci saranno alcuni rappresentanti dell'associazione "ACAT VCO-Diamoci la mano", associazione dei Club Alcologici territoriali nelle sedi di:

Gravellona Toce, Via Realini, 36
Domodossola, Via Nenni, 11
Verbania, Via Crocetta, 1
11/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO DI DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA E DI RESPONSABILE DI STRUTTURA SEMPLICE
COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO DI DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA E DI RESPONSABILE DI STRUTTURA SEMPLICEIn data 5 aprile 2018 la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento alla D.ssa Silvia Rossi dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa Recupero Riabilitazione Funzionale a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuata idonea a ricoprire tale incarico.
E’ stato valutato il candidato più idoneo a ricoprire l’incarico in quanto, sulla scorta anche della valutazione curriculare complessiva, dimostra adeguate conoscenze tecnico professionali e organizzative gestionali nella disciplina in esame.

La D.ssa Rossi, classe 1963, si è laureata presso l’Università di Pavia nel 1989, e si è specializzata in Medicina Fisica e Riabilitazione presso l’Università di Milano nel 1996.
Attualmente presta la propria attività alla Fondazione Istituto Sacra Famiglia dove ha svolto il ruolo di Medico Responsabile Fisiatra negli ultimi diciotto anni.

L'incarico avrà decorrenza dalla data di sottoscrizione del contratto individuale che avverrà prossimamente.

Sempre con atto del 5 aprile 2018 la Direzione Generale ha ritenuto di conferire l’incarico triennale, con decorrenza dal 15.04.2018 e fino al 14.04.2021, su proposta del Direttore della SOC Pediatria cui la Struttura afferisce, di Responsabile della SOS “Assistenza Neonatologica e Nido” al Dott. Michelangelo Barbaglia, che è stato coordinatore di Neonatologia e Nido in altro ospedale dal 1998 al 2003 e dal 2010 al 2017, maturando ampia esperienza sul campo, dimostrata anche nel curriculum formativo ed accademico.

La Direzione Generale formula alla D.ssa Rossi e al Dott. Barbaglia i migliori auguri di buon lavoro.
10/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - LAVORI DI COMPARTIMENTAZIONE CORPO AD H OSPEDALE DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - LAVORI DI COMPARTIMENTAZIONE CORPO AD H OSPEDALE DI DOMODOSSOLADa lunedì 9 aprile 2018 e per circa 5 settimane consecutive verranno effettuati i lavori di compartimentazione del Corpo ad H del Presidio Ospedaliero di Domodossola, che interesseranno alternativamente le due scale dell’edificio, nelle prime 2 settimane la scala principale “A” , di fronte all’ascensore principale, dal giorno 23 aprile e per tre settimane circa, ultimati i lavori e ripristinata la scala “A”, inizieranno i lavori nella scala “B”, che arrecheranno disagio prevalentemente ai percorsi interni e in misura minore agli utenti.
Potrà sempre essere utilizzata una scala alternativa a quella oggetto di intervento.

L’accesso ai piani del Corpo ad H potrà avvenire tramite i diversi accessi alternativi (scivolo sul retro del Corpo ad H, ingresso verso la portineria vecchia, ingresso tramite la scala posta dietro al DEA, ingresso nuova ala e percorsi interni tramite scale e ascensori). Dai piani sotterraneo, rialzato e primo del Corpo ad H potranno essere utilizzati i due ascensori per raggiungere i vari piani.

La Direzione Generale si scusa per il temporaneo disagio ed invita l’utenza a seguire i percorsi alternativi segnalati attraverso apposite indicazioni.
05/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - 3a GIORNATA NAZIONALE DELLA SALUTE DELLA DONNA
COMUNICATO STAMPA - 3a GIORNATA NAZIONALE DELLA SALUTE DELLA DONNAOnda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata nazionale della salute della donna che si celebra il 22 aprile, organizza la terza edizione dell’(H) Open Week con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali malattie femminili. Nella settimana dal 16 al 22 aprile attraverso oltre 180 ospedali del Network Bollini Rosa che hanno aderito all’iniziativa saranno offerti gratuitamente alle donne visite gratuite, esami strumentali, consulti ed eventi informativi negli ospedali italiani a “misura di donna”.

I servizi offerti sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione. È possibile selezionare la Regione e la Provincia di interesse per visualizzare l’elenco degli ospedali che hanno aderito e consultare il tipo di servizio offerto.

“Questa iniziativa, nata in occasione dell'istituzione della Giornata nazionale sulla salute della donna da parte del Ministro Lorenzin, è giunta alla terza edizione e rappresenta uno degli appuntamenti che mi stanno più a cuore tra quelli promossi da Onda nel corso dell'anno”, dichiara Francesca Merzagora, Presidente Onda. “Hanno aderito oltre 180 ospedali in tutte le regioni italiane mettendo a disposizione molteplici servizi gratuiti - visite, esami diagnostici, consulenze, convegni, distribuzione di materiale informativo - che coinvolgono 15 specialità cliniche. Un software creato ad hoc consente agli ospedali Bollini Rosa aderenti di inserire i servizi erogati e alla popolazione di trovare agilmente la struttura più vicina e appropriata. L’(H) Open week offre alle donne la possibilità di pensare alla propria salute e a prendersene cura in modo più consapevole”.

A questa iniziativa, promossa da Onda con il patrocinio di 24 Società scientifiche, aderisce anche l’Azienda Sanitaria Locale VCO offrendo cinque giorni di eventi dedicati alla salute della donna: 3 giorni saranno dedicati ad incontri con l'utenza femminile, dove si affronteranno tematiche specifiche, 2 giorni saranno dedicati a visite ginecologiche ed ecografie transvaginali gratuite (non è richiesta impegnativa medica).

Queste le date per gli incontri informativi/educativi:
16 aprile ore 15 incontro su "prevenzione e PAP test ", presso la sala riunioni della SOC Pediatria, Ospedale Castelli, Verbania
18 aprile ore 15 incontro su " menopausa" e
20 aprile ore 15 incontro su "contraccezione" presso l’aula di formazione dietro il DEA dell’Ospedale Castelli di Verbania


Il 17 aprile e il 19 aprile 2018 sarà possibile effettuare visite ginecologiche ed ecografia transvaginale, con 7 appuntamenti, uno ogni 30 minuti, primo appuntamento alle ore 14,30 ultimo alle ore 17,30, nell’ambulatorio divisionale al 1 piano adiacente alla SOC Ostetricia Ginecologia dell’Ospedale Castelli.

La prenotazione telefonica è obbligatoria, contattando il numero 0323-541625 (studio coordinatore infermieristico) dalle ore 9.00 alle ore 13.00 dal 9 aprile 2018 al 11 aprile 2018.

Il Direttore Generale ringrazia il personale per la disponibilità dimostrata nell’offrire prestazioni aggiuntive rispetto alla normale attività, per permettere alle donne di beneficiare di un’attività di prevenzione utile per contrastare l’insorgere delle malattie.
05/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - PRELIEVO DI ORGANI ALL'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - PRELIEVO DI ORGANI ALL'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLATerzo prelievo di organi del 2018 eseguito all’Ospedale San Biagio di Domodossola la scorsa notte. Donatore un uomo di 85 anni di Villadossola, che a seguito di una emorragia cerebrale è andato incontro a morte encefalica, condizione per la quale i Medici della Rianimazione di Domodossola hanno richiesto alla Direzione Sanitaria, come previsto per legge, la convocazione della Commissione di accertamento della morte cerebrale che nel corso della giornata di ieri, 4 aprile 2018, ha espletato le necessarie procedure previste per certificare la morte del paziente. Come accade in queste situazioni durante le 6 ore dell’accertamento è stato richiesta ai familiari la non opposizione alla donazione degli organi o la testimonianza su un eventuale espressione di volontà in vita del loro congiunto sulla donazione.

“Può capitare infatti in questi ultimi anni - dice il Dr Toscano, Coordinatore Ospedaliero alla donazione di organi e tessuti dell’ASL VCO - di trovare qualche potenziale donatore che in vita ha espresso la propria dichiarazione di volontà alla donazione attraverso le varie modalità a disposizione dei cittadini italiani (sportelli delle ASL, uffici anagrafe comunali, tessere AIDO, dichiarazioni scritte in qualsiasi forma), alleviando quindi i familiari dall’enorme responsabilità di decidere in tali situazioni di profondo dolore.”

Acquisito così il consenso dai famigliari sono iniziate le necessarie valutazioni cliniche e strumentali richieste dal Coordinamento Regionale Prelievi e Trapianti di organi di Torino e nel corso della notte sono stati prelevati gli organi ritenuti idonei, il fegato ad opera di una equipe di Chirurghi epatici del Prof. Salizzoni di Torino, i reni dagli Urologi dell’Ospedale di Domodossola, D.ssa Gloria Maso e D.ssa Pia Bossola, tutti coadiuvati dal personale infermieristico e anestesista delle sale operatorie del Presidio Ospedaliero di Domodossola.
“Grazie a questo gesto d’amore e di altruismo alcune persone sono tornate a sperare in un futuro” - dice il Dott. Toscano - “ed è per conto di queste persone che ringrazio sinceramente la moglie, il figlio e la nuora del donatore per la sensibilità che hanno dimostrato nell’acconsentire alla donazione pur nella notevole difficoltà emotiva del tragico momento di perdita”.

Il Direttore Generale Dott. Giovanni Caruso ringrazia i familiari per il gesto d’amore che potrà ridare una speranza di vita ad altre persone e tutti gli operatori dell'ASL VCO e delle Molinette di Torino per il lavoro svolto per dare un futuro a chi è in stato di grande criticità.
05/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - PROROGA VALIDITA' ATTESTAZIONI DI ESENZIONE AL 31 MARZO 2019
COMUNICATO STAMPA - PROROGA VALIDITA' ATTESTAZIONI DI ESENZIONE AL 31 MARZO 2019La Regione Piemonte – con DGR n. 23-6689 del 29 marzo 2018 – ha prorogato sino al 31/03/2019 la validità delle attestazioni rilasciate sulla base delle autocertificazioni rese dai cittadini, con riguardo alle categorie di esenzione E01 (soggetto con meno di 6 anni o più di 65 anno con reddito familiare inferiore a 36.151,98 euro) – E03 (soggetto titolare [o a carico di altro soggetto titolare] di assegno [ex pensione] sociale) – E04 (soggetto titolare [o a carico di altro soggetto titolare] di pensione al minimo con più di 60 anni e reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro, incrementato a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,31 euro per ogni figlio a carico) – E05 (esenzione per reddito dalla compartecipazione alla spesa farmaceutica per i residenti in Piemonte compresi tra i 6 e i 65 anni di età).

Stante l’estrema variabilità della condizione, NON E’ PROROGATA la validità degli attestati di esenzione E02 (soggetto titolare, o a carico di altro soggetto titolare, della condizione di disoccupato con reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro, incrementato a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriore 516,46 euro per ogni figlio a carico), per cui i soggetti che si troveranno nella condizione di riferimento dovranno rivolgersi al Distretto del proprio ambito territoriale per il rinnovo del certificato.

Si sottolinea che la validità degli attestati dei soggetti che all’esito dei controlli effettuati sulle autodichiarazioni rese sino al 31.12.2016 sono stati oggetto di verifica negativa, non è da considerarsi prorogata.

Resta fermo, comunque, che l’assistito è sempre responsabile, anche penalmente, di un eventuale utilizzo dell’attestazione di esenzione, all’atto della prescrizione, qualora si siano modificare le sue condizioni reddituali o di stato civile, in modo da determinare la perdita del diritto, pena l’applicazione delle sanzioni, anche penali previste in merito dalla Legge anche per eventuali abusi di utilizzo in carenza dei requisiti prescritti dalla legge.

In ogni caso è responsabilità dello stesso assistito comunicare tempestivamente all’Azienda Sanitaria Locale la perdita del diritto all’esenzione, pena l’applicazione delle sanzioni, anche penali, previste.

Resta, parimenti, ovvio che il contenuto di tali autocertificazioni sarà oggetto di controlli nel prossimo periodo e, quindi, si giungerà alla cancellazione degli elenchi degli esenti ove si riscontri una verifica negativa.
23/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - LA REGIONE PIEMONTE AUTORIZZA L'UTILIZZO DELL’UTILE DI BILANCIO 2016 PER INVESTIMENTI
COMUNICATO STAMPA - LA REGIONE PIEMONTE AUTORIZZA L'UTILIZZO DELL’UTILE DI BILANCIO 2016 PER INVESTIMENTILa Regione Piemonte con delibera di Giunta Regionale ha autorizzato, su richiesta dell’ASL VCO, l’utilizzo e la destinazione dell’utile dell’Esercizio 2016, pari a 1.431.072 Euro, per finanziare gli investimenti di seguito evidenziati:

n. 2 angiografi per Cardiologia ed Emodinamica di Domodossola
n. 1 ecocolordoppler per Presidio di Domodossola
n. 26 letti elettrici di cui 4 per Anestesia e Rianimazione di Verbania
n.1 sistema motorizzato per chirurgia ortopedica di Domodossola
interventi diversi di manutenzione e messa in sicurezza per le strutture ospedaliere di Domodossola e Verbania e del Dipartimento di Prevenzione di Omegna
per un totale di 1.429.810 Euro

Grazie a questi investimenti l’Azienda Sanitaria potrà dotarsi delle più innovative strumentazioni e intervenire sull’adeguamento delle strutture per migliorare la qualità delle prestazioni erogate.
22/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - NOMINATO DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
COMUNICATO STAMPA - NOMINATO DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA NEUROPSICHIATRIA INFANTILEIn data 21 marzo la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento alla D.ssa Stefania Vozza dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuata idonea a ricoprire tale incarico.

E’ stata valutata la candidata più idonea a ricoprire l’incarico per le ottime conoscenze tecnico professionali e capacità di saper ben integrare conoscenze scientifiche e manageriali. L'incarico avrà decorrenza dalla data di sottoscrizione del contratto individuale che avverrà prossimamente.

La D.ssa Vozza è dipendente dell’ASL VCO dal 2000, si è laureata nel 1994 presso l’Università di Palermo, dove si è specializzata in Neuropsichiatria infantile nel 1999. E’ stata titolare dell’incarico professionale “Coordinamento per l’Autismo e il DSA” dal 2000 al 2014 e ha svolto l’incarico di sostituzione di Direttore di Struttura Complessa Neuropsichiatria Infantile dal mese di agosto 2014.

La Direzione Generale formula alla D.ssa Vozza i migliori auguri di buon lavoro.
16/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - NOMINATI RESPONSABILI DI STRUTTURA SEMPLICE E STRUTTURA SEMPLICE DIPARTIMENTALE
COMUNICATO STAMPA - NOMINATI RESPONSABILI DI STRUTTURA SEMPLICE E STRUTTURA SEMPLICE DIPARTIMENTALECon atti del 14 marzo 2018 la Direzione Generale ha ritenuto di conferire gli incarichi triennali, come sotto specificato:

- su proposta del Direttore del Dipartimento Interaziendale Strutturale di Salute Mentale BI-VC-VCO, la responsabilità della SOS Dipartimentale “SPDC ASLVCO” alla D.ssa Ermelinda Zeppetelli, dal 01.04.2018 al 31.03.2021, che ha acquisito un’esperienza pluriventennale nella funzione dirigenziale tecnico professionale specialistica nell’area della salute mentale pubblica, arricchita dall’assegnazione di posizioni funzionali di tipo professionale e di attribuzioni di tipo gestionale-organizzativo, incarichi di alta specializzazione e di responsabilità di equipe professionale di branca specialistica. Dal 01.05.2017 a tutt’oggi svolge l’incarico di Referente della SOS Dipartimentale SPDC ASLVCO.

- su proposta del Direttore della SOC Nefrologia, la responsabilità della SOS “Dialisi Territoriale” al Dott. Pantaleo Ametrano, dal 15.03.2018 al 14.03.2021, per l’esperienza acquisita nella gestione degli aspetti clinici del paziente con uremia terminale in terapia dialitica cronica e nella gestione delle differenti tipologie di programmi per emodialisi.

- su proposta del Direttore della SOC Centro Salute Mentale, la responsabilità della SOS “Gestione attività di salute mentale ambulatoriale”, dal 01.04.2018 al 31.03.2021, al Dott. Angelo Mazza, per la grande e comprovata esperienza nella funzione, ottime abilità di coordinamento equipe e di gestione dell’attività clinica ambulatoriale, in possesso di diploma di formazione manageriale.

La Direzione Generale augura buon lavoro ai nominati nella certezza che gli incarichi conferiti saranno svolti con la professionalità e l’impegno finora sempre dimostrati.
14/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - DIFFICOLTA' A TROVARE PROFESSIONISTI SPELCIALIZZATI - PROCEDURE ASSUNZIONI ANDATE DESERTE
COMUNICATO STAMPA - DIFFICOLTA' A TROVARE PROFESSIONISTI SPELCIALIZZATI - PROCEDURE ASSUNZIONI ANDATE DESERTEL’Azienda Sanitaria ha pubblicato quattro avvisi pubblici di mobilità interaziendale per quattro posti di Dirigente Medico delle seguenti specializzazioni:

Chirurgia Generale
Igiene degli Alimenti e della Nutrizione
Cardiologia
Oncologia

Un avviso pubblico di mobilità volontaria endoregionale per dipendenti dell’area sanità della Regione Piemonte per due posti di Dirigente Amministrativi

Un concorso pubblico per un posto di Dirigente Medico Ortopedia Traumatologia

Nello scorso 9 marzo sono stati assunti gli atti deliberativi per la presa d’atto della diserzione a tutte le procedure sopra menzionate.
Come più volte sottolineato dalla Direzione Generale esiste una difficoltà oggettiva a trovare professionisti specializzati disposti ad assumere un incarico, anche a tempo indeterminato, presso l’ASL VCO.

Al 31 gennaio 2018 i dipendenti risultano 1.777, con 28 cessazioni tra i mesi di dicembre e gennaio e 18 nuove assunzioni nello stesso periodo.
A fine gennaio le procedure di assunzione attive erano 111.

La Direzione Generale è impegnata a trovare tutte le soluzioni possibili per superare queste difficoltà sperando comunque di riuscire a completare le procedure di assunzione positivamente per non acuire ulteriormente le criticità presenti nelle Strutture aziendali, ma la presa d’atto delle diserzioni preoccupa non poco.
13/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - GIORNATA NAZIONALE "FIOCCHETTO LILLA"
COMUNICATO STAMPA - GIORNATA NAZIONALE "FIOCCHETTO LILLA"Il 15 marzo verrà celebrata la VII Giornata Nazionale del “Fiocchetto Lilla” per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA).

Anoressia Nervosa, Bulimia Nervosa e Disturbo da Alimentazione Incontrollata sono i disturbi più frequenti: si tratta patologie complesse e insidiose della sfera psichica, caratterizzate da un’alterazione delle abitudini alimentari e da un’ossessione per il peso e le forme del corpo; insorgono prevalentemente durante l’adolescenza e interessano soprattutto le ragazze anche se, purtroppo, l’età di insorgenza continua a diminuire mentre aumentano i casi di sesso maschile.

Secondo l’OMS i Disturbi del Comportamento Alimentare rappresentano un problema di salute pubblica in costante crescita nei paesi industrializzati; in Italia coinvolgono circa 3 milioni di persone e rappresentano la prima causa di morte fra gli adolescenti, dopo gli incidenti stradali.

Fondamentale è la prevenzione perché, se è vero che il sintomo “ricade” sul corpo (nei casi più gravi devastandolo), è vero soprattutto che l’intreccio di fattori affettivi e sociali crea una predisposizione: la malattia non è un fatto privato di alcune persone e famiglie problematiche o sfortunate ma il doloroso esito di un percorso fatto di idee, costumi, condizionamenti, idealizzazioni del corpo femminile che caratterizzano la nostra società. La prevenzione quindi è educare al cambiamento, superare le discriminazioni, promuovere stili di vita salutari, la stima in sé stessi, riconoscere i sentimenti e i propri limiti. In ciò la scuola svolge evidentemente un ruolo fondamentale.

La diagnosi precoce è altrettanto fondamentale in quanto, se non riconosciute in tempo e non curate in modo appropriato, tali patologie si cronicizzano con gravi ricadute per la salute individuale e costi altissimi per la società. I luoghi della cura dei DCA devono accogliere la paziente, sostenere la famiglia ed essere in rete con il territorio.

Nell’ ASL VCO, da qualche anno, esiste un Ambulatorio per la Diagnosi e la Cura dei Disturbi del Comportamento Alimentare che propone percorsi di cura differenziati a seconda del tipo e della gravità della patologia e offre il sostegno alle famiglie. L’Ambulatorio ha sede presso il Centro di Salute Mentale “Villa Caccini” di Omegna e accoglie le richieste per i pazienti maggiorenni da tutto il territorio dell’ASL. Vi opera un’équipe multidisciplinare appositamente formata ed è aperto il giovedì e il venerdì dalle ore 8,30 alle ore 16. L’accesso è diretto o tramite l’impegnativa del medico curante: il telefono è 0323-887010.

Il 15 marzo, in occasione della VII Giornata del “Fiocchetto Lilla” l’Ambulatorio per i DCA sarà aperto a tutti dalle ore 10 alle ore 16 e gli operatori saranno disponibili ad accogliere le persone interessate e dare informazioni.
13/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - RINNOVATA LA CONVENZIONE PER POSTI DI CONTINUITA' ASSISTENZIALE
COMUNICATO STAMPA - RINNOVATA LA CONVENZIONE PER POSTI DI CONTINUITA' ASSISTENZIALECon atto del 9 marzo è stata rinnovata per l’anno 2018 e nelle more di successivi provvedimenti regionali la convenzione per n. 55 posti letto di continuità assistenziale presso le strutture:
RSA Massimo Lagostina di Omegna - 20 posti letto
RSA Premosello Chiovenda - 20 posti letto
RSA Domodossola - 15 posti letto

I posti letto di continuità assistenziale sono accessibili ad anziani ultrassessantacinquenni anche temporaneamente non autosufficienti o persone i cui bisogni sanitari e assistenziali siano assimilabili ad anziano non autosufficiente e che presentano difficoltà a rientrare al proprio domicilio per dimissione da DEA o Reparti ospedalieri con necessità sanitarie di media complessità, ovvero da utenti provenienti da domicilio su richiesta del MMG con le medesime caratteristiche sanitario-assistenziali, che non possono essere assistiti adeguatamente al proprio domicilio, in via temporanea.

Predetti ricoveri non possono superare i sessanta giorni e le modalità di inserimento sono gestite dal Nucleo Distrettuale di Continuità delle Cure, su proposta del Nucleo Ospedaliero di Continuità delle Cure per gli utenti ricoverati e del MMG per gli assistiti al domicilio.

Il costo presunto che ne deriva è pari a un milione e 800 mila circa.
09/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - NOMINATI DIRETTORI DI STRUTTURA COMPLESSA UROLOGIA E SERD
COMUNICATO STAMPA - NOMINATI DIRETTORI DI STRUTTURA COMPLESSA UROLOGIA E SERDIn data 9 marzo la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento al Dott. Danilo Centrella dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa di Urologia a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuato idoneo a ricoprire tale incarico.
E’ stato valutato il candidato più idoneo a ricoprire l’incarico sulla scorta della valutazione curriculare complessiva che presenta una buona aderenza al profilo professionale richiesto e buone conoscenze tecniche e appropriate, doti gestionali nonché organizzative.
Il Dott. Centrella, classe 1971, si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Pavia nel 1997 e si è specializzato in Urologia presso l’Università dell’Insubria nel 2003.
Dipendente dell’ASST Valle Olona, ha avuto esperienze in missioni militari, missioni umanitarie e tirocini all’estero.
Ha diretto i lavori per il protocollo di sperimentazione per lo studio sulla tollerabilità ed efficacia della cura idropinica con acqua oligominerale della Fonte Carlina di Cannobio in pazienti affetti da urolitiasi.

Sempre in data 9 marzo la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento alla D.ssa Chiara Crosa Lenz dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa SerD a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuata idonea a ricoprire tale incarico.
E’ stata valutata la candidata più idonea a ricoprire l’incarico sulla scorta della valutazione curricolare complessiva, buona competenza clinica e organizzativa adeguata alla posizione da ricoprire.
La D.ssa Crosa Lenz è dipendente dell’ASL VCO dal 1986, ha conseguito il Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1984. Ha svolto l’incarico di sostituzione di Direttore di Struttura Complessa SerD dal mese di ottobre 2014.

Gli incarichi avranno decorrenza dalla data di sottoscrizione dei contratti individuali che avverrà prossimamente.

La Direzione Generale formula ai nominati i migliori auguri di buon lavoro.
08/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - PRELIEVO DI ORGANI ALL'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - PRELIEVO DI ORGANI ALL'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLANella giornata di mercoledì 7 marzo 2018 presso la Rianimazione dell’Ospedale San Biagio di Domodossola si sono svolte le procedure di accertamento della morte cerebrale previste dalla legge a carico di una donna di Omegna di 86 anni (B.A.), a seguito di una emorragia cerebrale. La D.ssa Paola Soldà, Rianimatore, con la D.ssa Domenica Fiore, Medico della Direzione Sanitaria di Domodossola, la D.ssa Patrizia Julita, Direttore della SOC Neurologia di Domodossola con la Coordinatrice Infermieristica del Reparto di Rianimazione, D.ssa Roberta Nicolini, hanno spiegato ai familiari l’evoluzione irreversibile delle condizioni cliniche della loro congiunta verso la morte cerebrale e l’obbligo per legge di procedere all’accertamento di 6 ore, proponendo loro la possibilità di donare gli organi. Il marito e la figlia, dimostrando un’enorme sensibilità e “felicità” per la possibilità di donare nonostante l’età della signora, hanno acconsentito al prelievo degli organi.
Sono state quindi intraprese in stretta collaborazione con il Coordinamento Regionale dei Prelievi e dei Trapianti di Torino, spiega il dott. Toscano, Coordinatore Ospedaliero dei prelievi e trapianti di organi dell’ASL VCO, le necessarie indagini strumentali, funzionali e di laboratorio per accertare l’idoneità degli organi e per valutare il gruppo sanguigno e gli altri fattori di compatibilità tessutale per la ricerca dei potenziali riceventi degli organi.
Nel corso della notte dell’8 marzo si sono svolte le operazioni di prelievo del fegato, l’unico organo giudicato idoneo per l’età e le condizioni cliniche, ad opera di chirurghi epatici provenienti dalle Molinette di Torino, coadiuvati dal personale infermieristico strumentista delle sale operatorie di Domodossola.
Sicuramente grazie a questo gesto d’amore una persona in attesa di un organo è tornata a sperare in una vita migliore.
Questo è il secondo prelievo eseguito quest’anno nell’ASL VCO e più precisamente presso l’ospedale San Biagio; ancora una volta la popolazione del nostro territorio ha dimostrato estrema sensibilità verso questo delicato argomento e notevole altruismo nei confronti di chi aspetta una speranza di vita.

Il Direttore Generale, nel ringraziare gli operatori intervenuti con la consueta professionalità, esprime il sincero ringraziamento ai familiari per aver consentito le operazioni di prelievo e offrire così un’opportunità di vita.
06/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - NOMINATO RESPONSABILE DI STRUTTURA OPERATIVA SEMPLICE
COMUNICATO STAMPA - NOMINATO RESPONSABILE DI STRUTTURA OPERATIVA SEMPLICECon atto del 28 febbraio 2018 la Direzione Generale ha ritenuto di conferire l’incarico triennale, con decorrenza dal 01.03.2018 e fino al 28.02.2021, su proposta del Direttore della SOC Neurologia cui la Struttura afferisce, la responsabilità della SOS “Gestione Stroke Unit” al Dott. Roberto Conti, per preparazione ottimale sui percorsi diagnostico terapeutici per l’ictus a seguito di costante formazione attraverso corsi specifici. Esperienza completa ed efficace in ambito diagnostico vascolare e capacità di gestione delle moderne tecnologie,

La Direzione Generale augura buon lavoro al nominato nella certezza che l’incarico conferito sarà svolto con la professionalità e l’impegno finora sempre dimostrati.
06/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - PROGRAMMA LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRUTTURE ASL
COMUNICATO STAMPA - PROGRAMMA LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRUTTURE ASLCon atto n. 168 del 26.02.2018 è stato approvato il Piano di Programmazione lavori di manutenzione straordinaria per l’anno 2018 per le strutture dell’Azienda Sanitaria per un totale di poco inferiore a un milione e mezzo di Euro.

Tra i lavori previsti figurano l’ampliamento dello stabile dei servizi territoriali di Gravellona Toce, la ristrutturazione di parte della sede del Dipartimento di Prevenzione, i nuovi ambulatori per la Casa della Salute di Verbania presso la sede di Sant’Anna, oltre ad altri interventi presso gli Ospedali di Verbania e Domodossola volti a migliorare la sicurezza e l’umanizzazione degli stessi.
06/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - RINNOVATE LE COMMISSIONI DI VIGILANZA PER LE STRUTTURE A VALENZA SANITARIA E SOCIO ASSISTENZIALI
COMUNICATO STAMPA - RINNOVATE LE COMMISSIONI DI VIGILANZA PER LE STRUTTURE A VALENZA SANITARIA E SOCIO ASSISTENZIALICon atti deliberativi del 28 febbraio l’Azienda Sanitaria Locale ha rinnovato le Commissioni di Vigilanza sulle strutture a valenza sanitaria e socio assistenziali, socio educative e socio sanitarie presenti sul territorio di competenza dell’ASL.

Il Dott. Pasquale Toscano è stato nominato Presidente della Commissione di Vigilanza delle strutture a valenza sanitaria per il biennio 2018-2019.

Il Dott. Edoardo Quaranta è stato nominato Presidente della Commissione di Vigilanza sulle strutture socio assistenziali, socio educative e socio sanitarie per il biennio 2018-2019.

Le nomine sono avvenute a seguito di avviso di selezione interna per titoli e i Presidenti sono stati individuati per il loro possesso dei requisiti accademici previsti dalla normativa in materia e per la loro esperienza professionale.
Le Commissioni sono costituite, oltre che dal Presidente, da personale qualificato dell’Azienda Sanitaria, nella Commissione di vigilanza sulle strutture socio assistenziali sono stati individuati, tra i componenti, anche rappresentanti dei tre Consorzi Socio Assistenziali.

Il Direttore Generale augura ai Presidenti e ai Componenti delle Commissioni di Vigilanza buon lavoro sottolineando come anche dalla loro attività dipenda la qualità dei servizi erogati dalle strutture vigilate.
02/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - CONVENZIONE CON LA SACRA FAMIGLIA ONLUS PER L'EROGAZIONE DI PRESTAZIONI FISIOTERAPICHE A DOMICILIO
COMUNICATO STAMPA - CONVENZIONE CON LA SACRA FAMIGLIA ONLUS PER L'EROGAZIONE DI PRESTAZIONI FISIOTERAPICHE A DOMICILIOCon atto deliberativo del 22 febbraio 2018 l’Azienda Sanitaria ha stipulato una convenzione con la Sacra Famiglia Onlus di Verbania per l’erogazione di prestazioni fisioterapiche ambulatoriali domiciliari dal 1° marzo e fino al 31 dicembre 2018.
L’iniziativa nasce dalla volontà di sviluppare la presa in carico di pazienti a domicilio, in particolare in dimissione ospedaliera, che necessitano di trattamenti riabilitativi in via sperimentale per i residenti nei Comuni di Verbania, Arizzano, Aurano, Bee, Cambiasca, Caprezzo, Cossogno, Mergozzo, Miazzina, Premeno, San Bernardino Verbano, Vignone, Baveno e Gravellona Toce, privilegiando i pazienti con maggior grado di disabilità.

Non è prevista all’interno della convenzione l’effettuazione di prestazioni su prescrizione del medico di base o di altro specialista diverso dallo Specialista in Recupero e Riabilitazione Funzionale dell’ASL.

Il Direttore del Distretto Dott. Bartolomeo Ficili ritiene che questo intervento sia essenziale anche per il trattamento di patologie acute e/o croniche frequentemente causa di disabilità in soggetti, prevalentemente anziani, con difficoltà di accesso alle strutture ambulatoriali, motivo di ricoveri presso strutture riabilitative di primo e secondo livello che sono evitabili con il servizio di fisioterapia domiciliare in sperimentazione.

La D.ssa Marina Buttè, Direttore sostituto della SOC Recupero e Riabilitazione Funzionale ha stimato che necessitano di questo tipo di intervento circa 50 pazienti l’anno, con una media di quindici trattamenti per paziente, con un totale presunto di 750 trattamenti, attività non garantibile dal personale dipendente dell’ASL.

La D.ssa Nadia Bazzi, Direttrice della Fondazione Sacra Famiglia ONLUS filiale di Verbania consapevole del bisogno che questo territorio ha, mette a disposizione le competenze e le capacità della Fondazione per dare risposte adeguate ed innovative in collaborazione con i servizi, mettendo a frutto l’esperienza e il know out delle proprie figure professionali.

Il Direttore Generale si augura che tale sperimentazione possa avere una ricaduta positiva sull’assistenza erogata ai pazienti e che sia possibile in futuro estendere tale opportunità su tutto il territorio dell’ASL.
02/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - GIORNATA MONDIALE DEL RENE - CONVEGNO INTERREGIONALE 8 MARZO 2018
COMUNICATO STAMPA - GIORNATA MONDIALE DEL RENE - CONVEGNO INTERREGIONALE 8 MARZO 2018L’Azienda Sanitaria Locale in occasione della Giornata Mondiale del Rene, promossa dalla Società Italiana di Nefrologia (SIN) e dalla Fondazione Italiana del Rene (FIR), organizza al Teatro Il Maggiore di Verbania il Convegno Interregionale dal titolo “Il benessere dei tuoi reni migliora la qualità della tua vita”.
La manifestazione, dedicata alla scuola, con la partecipazione del Liceo Cavalieri di Verbania, e alle Associazioni di volontariato attive sul territorio di riferimento dell’ASL VCO, ha lo scopo di diffondere la consapevolezza dell’importanza di prevenire e curare le malattie renali in modo tempestivo al fine di evitare danni irreversibili ed il rischio di dover ricorrere alla dialisi o al trapianto per sostituirne la funzione.
Circa il 10% della popolazione è affetta da un danno renale di entità variabile e spesso senza esserne a conoscenza
Le nefropatie sono spesso paucisintomatiche e con evoluzione subdola, motivo per cui è di fondamentale importanza diffondere la conoscenza delle stesse ed individuare le fasce di popolazione a rischio in cui effettuare lo screening per la diagnosi precoce di danno renale.
Ipertensione, diabete ed obesità costituiscono le cause principali di danno renale, ad esse vanno aggiunte patologie infiammatorie immunomediate (glomerulonefriti), patologie immunologiche (lupus, artrite reumatoide), nefropatie congenite (rene policistico), nefropatie da abuso di farmaci o sostanze tossiche.
I dettagli dell'iniziativa sono riportati nella locandina.
locandina
Programma DEF nuovo (2).pdf
02/03/2018 - COMUNICATO STAMPA - PORTE APERTE NEGLI OSPEDALI "BOLLINI ROSA"
COMUNICATO STAMPA - PORTE APERTE NEGLI OSPEDALI "BOLLINI ROSA"Il giorno 8 marzo prossimo, in occasione della Festa della Donna, l’Azienda Sanitaria VCO aderisce all’iniziativa di ONDA - l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna - offrendo visite ginecologiche gratuite finalizzate a promuovere l’attenzione in ambito ginecologico in particolare verso i fibromi uterini che rappresentano una delle patologie ginecologiche benigne più diffuse, con una stima di circa 3 milioni di donne nel nostro Paese.

In circa la metà dei casi i fibromi uterini sono asintomatici mentre per il restante 50% sono responsabili di manifestazioni anche importanti che incidono negativamente sulla qualità della vita delle donne.

Giovedì 8 marzo, dalle ore 14,30 alle ore 17,30 presso la SOC Ostetricia e Ginecologia di Verbania sarà possibile effettuare visite ginecologiche ed ecografie transvaginali gratuite, senza impegnativa del medico curante.
La prenotazione è obbligatoria, contattando dal 5 marzo al 7 marzo il numero 0323-541625 dallo ore 9,00 alle ore 13,00.

L’Azienda Sanitaria Locale VCO, è stata premiata nel 2015 con l’assegnazione di un Bollino Rosa e nel 2017 con due Bollini Rosa, che l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, dal 2007 attribuisce alle strutture ospedaliere attente alla salute femminile.
20/02/2018 - COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA NON E' ANCORA FINITA ANCHE SE SIAMO NELLA FASE FINALE
COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA NON E' ANCORA FINITA ANCHE SE SIAMO NELLA FASE FINALELa 6a e 7a settimana del 2018 (5 – 18 febbraio) registra un andamento discordante: nella prima settimana (5-11 febbraio) in decisa diminuzione mentre nell’ultima settimana (12-18 febbraio) è avvenuto un rialzo che però non recupera i valori precedenti
comunicato stampa completo
comunicato influenza.7 - .doc
12/02/2018 - COMUNICATO STAMPA - APPROVATO L'ACCORDO AZIENDALE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA' INTEGRATIVE PEDIATRICHE PRESSO L'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - APPROVATO L'ACCORDO AZIENDALE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA' INTEGRATIVE PEDIATRICHE PRESSO L'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLACon atto deliberativo n. 111 del 8 febbraio 2018 la Direzione Generale ha approvato l’accordo per lo svolgimento di attività integrative pediatriche di continuità assistenziale e ospedaliera denominato “Progetto pediatria Ossola – Country Pediatrico”.
L’accordo ha validità dal 1.1.2018 al 31.12.2018, salvo nuove e cogenti disposizioni regionali o nazionali.
Gli obiettivi del progetto sono quelli di aumentare la presa in carico dei pazienti pediatrici nella continuità assistenziale territoriale garantendo l’utilizzo appropriato delle strutture e risorse assegnate, di garantire consulenze e supporto all’attività del DEA in riferimento alla popolazione pediatrica, all’attività del Punto Nascita per l’assistenza al momento del parto e all’attività di assistenza al nido.

Il servizio sarà garantito mediante reperibilità h24 per 365 giorni l’anno.
Al progetto hanno aderito i Pediatri di Libera Scelta aderenti alla FIMP e alla CIPe.
09/02/2018 - COMUNICATO STAMPA - HAI UNA MALATTIA CRONICA ? UN PERCORSO INSIEME PER GUADAGNARE SALUTE... UN PASSO ALLA VOLTA
COMUNICATO STAMPA - HAI UNA MALATTIA CRONICA ? UN PERCORSO INSIEME PER GUADAGNARE SALUTE... UN PASSO ALLA VOLTA“Hai una malattia cronica? Un percorso insieme per guadagnare salute …un passo alla volta” è un programma di autogestione delle malattie croniche sviluppato dall’Università di Stanford.

L’ASL VCO, con il coordinamento del Distretto VCO, promuove questo progetto con sei incontri completamente gratuiti di due ore e mezza ciascuno, aperto a 22 persone ad appuntamento.
E’ rivolto a chiunque abbia condizioni di malattie croniche come l’artrite, l’artrosi, il diabete, cardiopatie, ipertensione, malattie respiratorie ed altro. Possono partecipare anche i familiari.

E’ un invito a voler scegliere di star bene.
Gli incontri si svolgeranno presso la Casa di Riposo di Domodossola e presso l’Ipercoop di Gravellona Toce.

Il primo incontro sarà presso la Casa di Riposo di Domodossola, per la zona Ossola, giovedì 22 febbraio, dalle ore 14,30 alle ore 17,00.
Il 14 marzo, per la zona Verbano Cusio, l’incontro si terrà presso l’Ipercoop di Gravellona Toce dalle ore 15,00 alle ore 17,30.

Per prenotazioni:
Zona Ossola Marinella e Daniela 320-6130654
Zona Verbano Marta 335-5962842
Zona Cusio Danila 335-5957301
locandina
scegli di star bene volantino.pdf
brochure
hai una malattia cronica brochure.pdf
08/02/2018 - COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO QUINQUENNALE DI STRUTTURA COMPLESSA MEDICINA INTERNA DOMODOSSOLA ALLA D.SSA MARIA ADELE MOSCHELLA
COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO QUINQUENNALE DI STRUTTURA COMPLESSA MEDICINA INTERNA DOMODOSSOLA ALLA D.SSA MARIA ADELE MOSCHELLAIn data 8 febbraio la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento alla D.ssa Maria Adele Moschella dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa di Medicina Interna Domodossola a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuata idonea a ricoprire tale incarico.
E’ stata valutata la candidata più idonea a ricoprire l’incarico per l’ottima preparazione clinica con attenzione ai dettagli organizzativi, capacità di elaborazioni progettuali anche con investimento personale e sulla scorta della valutazione curriculare complessiva,
L'incarico avrà decorrenza dalla data di sottoscrizione del contratto individuale che avverrà prossimamente.

La D.ssa Moschella è dipendente dell’ASL VCO dal 1982, ha conseguito il Diploma di specializzazione in Allergologia e Immunologia Clinica nel 1984. Ha svolto l’incarico di sostituzione di Direttore di Struttura Complessa Medicina Interna di Domodossola dal mese di marzo 2017.

La Direzione Generale formula alla D.ssa Moschella i migliori auguri di buon lavoro.
06/02/2018 - COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA E' ANCORA PRESENTE MA STA REGREDENDO
COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA E' ANCORA PRESENTE MA STA REGREDENDOLa 4a e 5a settimana del 2018 (15gennaio-4febbraio) registra una parziale variabilità dell’andamento degli accessi ai DEA (Verbania e Domodossola) e del PPI (Omegna) rispetto alla settimana precedente.
comunicato stampa completo
comunicato influenza.6.pdf
01/02/2018 - COMUNICATO STAMPA - COSTITUITA LA COMMISSIONE MISTA CONCILIATIVA
COMUNICATO STAMPA - COSTITUITA LA COMMISSIONE MISTA CONCILIATIVACon atto deliberativo n. 905 del 14.12.2017 è stata costituita la Commissione Mista Conciliativa, prevista dal Regolamento di Pubblica Tutela e composta da rappresentanti dell’ASL e delle Associazioni di Pubblica Tutela. Quale Presidente è stato individuato il Dott. Roberto Neri, per le sue conoscenze ed esperienze professionali nel campo sanitario e istituzionale e come persona con requisiti di terzietà.
I Componenti sono: Francesco Garufi, Marcello Senestraro e Massimo Nobili in rappresentanza dell’ASL, Romano malavasi, Melina Pitari e Bruno Lo Duca in rappresentanza di Cittadinanzattiva – Tribunale per i Diritti del Malato.

La Commissione ha come finalità quella di gestire e risolvere controversie con procedure conciliative, oltre a poter proporre alla Direzione Generale suggerimenti riguardanti il miglior funzionamento delle strutture sanitarie. Non rientrano assolutamente nelle competenze della Commissione valutazioni di carattere tecnico professionale relative agli interventi sanitari e connesse a richieste di risarcimento danni.

Sul sito istituzionale, in home page all’interno dell’AREA RISERVATA, sono reperibili il Regolamento di Pubblica Tutela, la composizione della Commissione e, quando sarà approvato, il Regolamento di funzionamento della stessa.

La Commissione viene convocata su richiesta della Direzione Generale e dell’URP nei casi di segnalazioni di particolare complessità e nel caso gli incontri di conciliazione non abbiano avuto esito positivo, dall’utente e/o dalle Associazioni di Pubblica Tutela e Volontariato, per conto dello stesso utente, qualora non sia stata ritenuta soddisfacente la risposta ricevuta a fronte di un reclamo.

Il Direttore Generale ringrazia i componenti per la disponibilità data nell’assumere l’incarico e si augura che i lavori della Commissione possano indirizzarsi prevalentemente su temi propositivi e di miglioramento dell’organizzazione aziendale.
01/02/2018 - COMUNICATO STAMPA - PRELIEVO DI ORGANI ALL'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLA
COMUNICATO STAMPA - PRELIEVO DI ORGANI ALL'OSPEDALE SAN BIAGIO DI DOMODOSSOLANel corso della notte del 1 febbraio 2018, a partire dalle ore 01.00 fino alle prime ore del mattino, è stato eseguito il primo prelievo di organi del 2018 dell’ASL VCO.
Il donatore, una donna di 78 anni di Vignone, ha potuto donare il fegato e i reni dopo le necessarie valutazioni cliniche e strumentali richieste dal Coordinamento Regionale Prelievi e Trapianti di organi di Torino. I fegato è stato prelevato da una equipe di Chirurghi epatici del Prof. Salizzoni di Torino, i reni invece dagli Urologi del P.O. di Domodossola, D.ssa Gloria Maso e Dott. Francesco Marangi, tutti coadiuvati dal personale infermieristico e anestesista delle sale operatorie del Presidio Ospedaliero di Domodossola.

La mattina del 31 gennaio i Medici della Rianimazione di Domodossola constatata l’evoluzione verso la morte cerebrale della paziente hanno comunicato alla Direzione Sanitaria, come previsto per legge, la situazione di morte encefalica e la Direzione ha convocato la Commissione di accertamento della morte cerebrale costituita da un neurologo, un rianimatore e un medico di Direzione sanitaria, che ha effettuato una serie di esami strumentali e di prove cliniche che ripetuti per 2 volte, all’inizio dell’accertamento e dopo 6 ore, consentono di dichiarare la morte cerebrale.

E’ durante le 6 ore dell’accertamento che i medici possono proporre ai familiari della persona, qualora la stessa non avesse espresso alcuna volontà in vita, la possibilità di donare gli organi. Così è stato fatto e con molta sensibilità, come accade molto spesso nei nostri Ospedali, i congiunti della signora hanno acconsentito alla donazione, riferendo quella che poteva essere la sua volontà per come si comportava in vita nei confronti delle altre persone.

“Grazie a questo estremo gesto d’amore oggi alcune persone sono tornate a sorridere alla vita e sperare in un futuro” - dice il Dr Toscano, Coordinatore Ospedaliero alla donazione di organi e tessuti dell’ASL VCO – “ed è per conto di queste persone che sicuramente mi sento di porgere infiniti ringraziamenti alla donatrice e ai suoi familiari per il dono che hanno ricevuto. “
Ringraziamento al quale si unisce il Dott. Giovanni Caruso, insieme all’apprezzamento per la professionalità ancora una volta dimostrata dal personale coinvolto.
31/01/2018 - COMUNICATO STAMPA - NUOVO ORARIO DI APERTURA SPORTELLO RITIRO REFERTI E CARTELLE CLINICHE OSPEDALE CASTELLI DI VERBANIA
COMUNICATO STAMPA - NUOVO ORARIO DI APERTURA SPORTELLO RITIRO REFERTI E CARTELLE CLINICHE OSPEDALE CASTELLI DI VERBANIAA seguito di una riorganizzazione interna a decorrere da giovedì 1 febbraio 2018 lo sportello ritiro referti – cartelle cliniche dell’Ospedale “Castelli” di Verbania sarà riaperto anche nella fascia mattutina ed osserverà il seguente orario:

da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 13,30 alle ore 16,00.
25/01/2018 - COMUNICATO STAMPA - ELEZIONI POLITICHE DEL 4 MARZO 2018 - RILASCIO CERTIFICATI DI ACCOMPAGNAMENTO AL VOTO O PER VOTO DOMICILIARE
COMUNICATO STAMPA - ELEZIONI POLITICHE DEL 4 MARZO 2018 - RILASCIO CERTIFICATI DI ACCOMPAGNAMENTO AL VOTO O PER VOTO DOMICILIAREIn occasione delle elezioni politiche del 4 marzo 2018 l’Azienda Sanitaria, attraverso la SOS Dipartimentale Medicina Legale, garantirà il rilascio dei certificati di accompagnamento al voto e l’attestazione medica prevista dalla normativa vigente in materia di votazione degli elettore non deambulanti fino a venerdì 2 marzo presso le strutture ambulatoriali della Medicina Legale, con preventiva prenotazione da effettuare telefonicamente ai numeri:

0323-868360 – 0323-868961 per la sede di Omegna
0323-541436 per la sede di Verbania
0324-491323 per la sede di Domodossola
negli orari d’ufficio

L’elettore non deambulante o portatore di handicap potrà avvalersi dell’accompagnamento al voto anche con un’attestazione medica precedentemente rilasciata dall’ASL per altri fini, o di copia autentica di patente speciale di guida, purché risulti dalla documentazione, da esibire, l’impossibilità o la capacità di deambulazione gravemente ridotta.

Si precisa che la normativa in vigore esclude il rilascio del certificato di accompagnamento al voto agli elettori affetti da patologia che ne inficia le facoltà mentali.

Inoltre, fino al 12 febbraio 2018 verrà garantito il rilascio dei certificati attestanti le condizioni di infermità previste dall’art. 1, comma 1 della Legge 27.01.2006, n. 22, come modificata dalla Legge 46/2009 per il voto domiciliare (elettore affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio dei servizi di cui all’articolo 29 della Legge 104/92 n. 104 e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali (esclusa l’ossigenoterapia continuativa) tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano.
La richiesta di accertamento domiciliare dovrà pervenire alla segreteria della SOSD Medicina Legale tramite il Comune con le stesse modalità sopra elencate.
Per ogni singola richiesta di accompagnamento al voto o voto al domicilio verranno rilasciati certificati separati.

In casi eccezionali, da valutarsi da parte del medico, nella giornata di domenica 4 marzo le richieste per il rilascio dei certificati sopra esplicitati potranno essere fatte al numero telefonico 335-5957117 dalle ore 8,00 alle ore 12,00.
22/01/2018 - COMUNICATO STAMPA - DALL'EPIDEMIA NON SIAMO ANCORA USCITI MA SI E' STABILIZZATA
COMUNICATO STAMPA - DALL'EPIDEMIA NON SIAMO ANCORA USCITI MA SI E' STABILIZZATALa 3° settimana del 2018 (15-21 gennaio) registra una sostanziale stabilità degli accessi ai DEA (Verbania e Domodossola) e del PPI (Omegna) rispetto alla settimana precedente.
Il numero degli accessi al giorno sono passati da 142,7 della prima settimana monitorata (27nov-3dic) passando per il valore più elevato 184,1 della settimana tra Natale e Capodanno per poi andare a decrescere sino al valore di 156,0 della scorsa settimana.
comunicato stampa completo
comunicato influenza.5.pdf
15/01/2018 - COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA RALLENTA MA SI AGGRAVA
COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA RALLENTA MA SI AGGRAVALa 2° settimana del 2018 (8-14 gennaio) registra un ulteriore rallentamento degli accessi ai DEA (Verbania e Domodossola) e del PPI (Omegna). A Verbania per un problema informatico avvenuto il 9 gennaio non sono stati conteggiati circa 40 accessi ma pur considerandoli il valore totale della 2° settimana del 2018 risulta sempre inferiore rispetto a quella precedente di circa 100 accessi.
comunicato stampa completo
comunicato influenza.4.doc
10/01/2018 - COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO QUINQUENNALE DI DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA DOTT. CARLO IGNAZIO CATTANEO
COMUNICATO STAMPA - CONFERITO INCARICO QUINQUENNALE DI DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA DOTT. CARLO IGNAZIO CATTANEOIn data 8 gennaio 2018 la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento al Dott. Carlo Ignazio Cattaneo dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa Servizio Salute Mentale Territoriale a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuato idoneo a ricoprire tale incarico.
E’ stato valutato il candidato più idoneo a ricoprire l’incarico in quanto opera in un’area territoriale facente parte del quadrante Nord-Est per il quale l’esperienza maturata rappresenta uno stimolo a sviluppare ulteriormente l’avviata esperienza del Dipartimento Interaziendale della Salute Mentale al fine di poter utilizzare al meglio le risorse professionali presenti e ha operato, per una parte dell’esperienza lavorativa, in un contesto geomorfologico ambientale sovrapponibile a quello dell’ASL VCO.

Il Dott. Cattaneo, classe 1977, si è laureato presso l’Università del Piemonte Orientale nel 2002, dove si è specializzato in data 2006.
Attualmente Dirigente Medico di Psichiatria presso l’ASL di Novara ha svolto la propria attività anche presso l’ASUL Valle d’Aosta. È stato inoltre docente di Psicopatologia e Psicofarmacologia clinica in struttura nazionali e Svizzere.
L'incarico avrà decorrenza dalla data di sottoscrizione del contratto individuale che avverrà prossimamente.

La Direzione Generale formula al Dott. Cattaneo i migliori auguri di buon lavoro.
09/01/2018 - COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA INFLUENZALE RALLENTA
COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA INFLUENZALE RALLENTALa 1° settimana del 2018 (1-7 gennaio) registra una parziale contrazione degli accessi ai DEA (Verbania e Domodossola) e del PPI (Omegna) da correlare ad un’iniziale rallentamento dell’andamento epidemico dell’influenza dopo una crescita registrata costantemente sin dall’iniziale registrazione dei dati della 48° settimana (27nov-3dic).
comunicato stampa completo
comunicato influenza.3.pdf
03/01/2018 - COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA INFLUENZALE SI E' SVILUPPATA
COMUNICATO STAMPA - L'EPIDEMIA INFLUENZALE SI E' SVILUPPATALa 52esima settimana del 2017 (24-31 dicembre) registra un ulteriore significativo aumento degli accessi ai DEA (Verbania e Domodossola) e del PPI (Omegna) da correlare all’andamento epidemico dell’influenza e all’aumento di traumatismi più o meno rilevanti connessi all’avvio della stagione sportiva invernale e alle condizioni meteorologiche sfavorevoli.
comunicato stampa completo
comunicato influenza.2.pdf


..::ASL VCO::..
Sede Legale: Via Mazzini 117 28887 Omegna (VB) - Codice Fiscale e Partita Iva: 00634880033
eMail: protocollo@pec.aslvco.it - Tel: 0323.868111 - Fax: 0323.643020